Mercoledì 28/09/2022
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 10:37
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Verso le elezioni: Pd e Psi pronti a sfidarsi alle "Primarie", saranno gli elettori a decidere se candidare Lucarelli o Mercuri?
Se la "bomba" lanciata dai Socialisti, riguardo alla loro volontà di andare da soli in mancanza di un accordo con il Pd sul nome del candidato, aveva avuto un effetto "dirompente" negli ambienti politici cittadini, arriva ora un'altra novità destinata a fare molto più rumore della prima. Una novità che infiamma ancor di più la campagna elettorale. Almeno sul fronte del centrosinistra, visto che dall'altra parte al momento non ci sarebbero novità. Insomma, senza giraci troppo attorno, diciamo che la parola "Primarie" è cominciata in queste ultime ore a circolare in città. Pare che il Partito Democratico ed i Socialisti si sarebbero messi d'accordo per organizzare le "Primarie" e quindi far decidere agli elettori il nome del prossimo candidato sindaco della coalizione di centrosinistra. Lorenzo Lucarelli (Pd) o Marco Mercuri (Psi)? La "patata", più che bollente, verrebbe messa, insomma, nelle mani dei cittadini narnesi. Beninteso, quelli interessati dalla questione, ovvero elettori e simpatizzanti del centrosinistra. Quando e come queste eventuali "Primarie" avrebbero luogo non è dato saperlo. Di sicuro c'è che, se davvero si arrivasse al confronto, sarebbe la prima volta che i due partiti di sinistra si troverebbero costretti ad utilizzare questo tipo di strumento per mettersi d'accordo su chi candidare a sindaco per il prossimo quinquennio. E se si arrivasse alle "Primarie" sarebbe già una mezza vittoria dei Socialisti, perchè sono stati loro a battere i pugni sul tavolo della trattativa ed a pretendere che fosse un loro candidato colui che, in caso di vittoria sul centrodestra, dovrà fare il sindaco a Narni per i prossimi cinque anni.
DIFFICILE IPOTIZZARE IL RISULTATO DELLE EVENTUALI "PRIMARIE"
Se si dovesse veramente arrivare alle "Primarie", diventa molto difficile fare dei pronostici su chi ne uscirebbe vincitore. Molto, per non dire tutto, dipenderà da come i partiti si muoveranno sul territorio e dal tipo di 'campagna elettorale' che faranno. Convincere un numero quanto più alto possibile di cittadini a recarsi presso i gazebo per esprimere la loro preferenza non è mai un compito facile. Men che meno lo sarà (eventualmente) a Narni in una circostanza come quella attuale. Marco Mercuri (Psi) dalla sua ha una grande esperienza maturata sia in ambito lavorativo (è stato funzionario e direttore di banca per molti anni) che politico. Se da un lato l'anagrafe potrebbe penalizzarlo, visto che oggi la politica si è molto "ringiovanita", dall'altro potrebbe, al contrario, giocare un ruolo importante a suo favore, perchè essendo molti anni che egli è in politica sul territorio, sono in tantissimi a conoscerlo. Vicevera Lorenzo Lucarelli (Pd) è un personaggio politico che potremmo definire "rampante". Egli è dentro al partito sin da giovanissimo ed ha fatto una lunga gavetta fino ad arrivare a ricoprire il ruolo di assessore. certamente ha meno esperienza del suo "avversario", ma in questi anni si è dato molto da fare, impegnandosi a fondo per rilanciare molte iniziative culturali sul territorio.
SCATTA L'ATTESA DI NOVITA' E DI UFFICIALIZZAZIONI
Se le voci che circolano in città sono vere lo sapremo presto. I partiti interessati non mancheranno di informare cittadini ed elettori. vedremo, nel caso, se saranno i Socialisti, che fino ad oggi non hanno mancato di far sentire la loro voce, oppure il Partito Democratico ad uscir fuori con delle dichiarazioni ufficiali dalle quali si possa comprendere in modo chiaro e definitivo la situazione.
7/3/2022 ore 3:05
Torna su