Sabato 20/07/2024
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 09:34
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Studenti di Narni e Amelia premiati dal Lions Club per la realizzazione dei lavori legati ai progetti "Poster per la Pace" e "Kairos"
Presso l’Istituto Comprensivo di Narni Scalo si è svolta la premiazione del “Poster della Pace” edizione 2023-2024 e la presentazione dei lavori legati al Progetto Kairos. Alla cerimonia hanno preso parte il Presidente del Lions club di Narni, Marco Ballerini, le dirigenti scolastiche Sandra Catozzi e Graziella Cacafave ed il socio del club Giorgio Fiorini. Il “Poster della pace” è un concorso ideato da oltre tre decenni dal Lions club International con l’intento di consentire ai giovani di esprimere il loro modo di immaginare un mondo di Pace attraverso l’arte e la creatività. Il tema scelto per l’anno 2023-2024 è stato intitolato: “Osate sognare”. Nell’occasione il premio è stato consegnato alle studentesse Lavinia Lamantia della classe 3C della scuola media “Luigi Valli” di Narni Scalo, Letizia Mattorre classe 3D della Scuola media “ Augusto Vera” di Amelia (premio consegnato dal Vice Preside Adriano Pimpolari e dalla docente Gianna Chiodi). Ad entrambe le vincitrici è stato donato un Tablet di ultima generazione. In occasione del Lions day del 14 aprile scorso, svoltosi presso la Fondazione Sant’Anna di Perugia, Lavinia Lamantia era già stata premiata dal Governatore del Distretto 108L Michele Alessandro Martella alla presenza di un folto pubblico e di numerose autorità lionistiche. Il suo Poster era stato infatti selezionato tra un considerevole numero di altri disegni e considerato meritevole di giungere sul podio dei tre migliori elaborati a livello regionale.
PROGETTO KAIROS
Kairos è un termine che deriva dall’antica Grecia e può essere tradotto come “il momento propizio, l’occasione favorevole da non perdere”. E’ un progetto Lions che nasce dalla volontà di mettere a disposizione la propria ricchezza interiore e si prefigge come obiettivo primario di riuscire a migliorare l’integrazione scolastica e quindi anche sociale delle persone che per inconsapevolezza, timori o pregiudizi, troppo spesso vengono considerate “diverse” da noi presunti normodotati finendo con il privarle persino della loro dignità umana. Le docenti Paola Arcangeli e Michela Raschia hanno illustrato i lavori realizzati, nell’ambito del progetto, dagli allievi della scuola primaria dell’Istituto Comprensivo di Narni Scalo, classi 3C e 3D. I giovani allievi hanno partecipato con lo studio e l’analisi di due avvincenti storie: “Alla ricerca di Abilian” e “Alla scoperta dell’alveare”, dimostrando con il loro entusiasmo ed il loro innocente spirito critico di aver perfettamente colto e recepito il profondo messaggio del progetto finalizzato alla ricchezza della diversità.
12/6/2024 ore 11:30
Torna su