Mercoledì 28/09/2022
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 08:09
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Selvaggia Lucarelli in gita alle "Mole", torna alla ribalta la sicurezza di questo luogo
"Narni, Umbria, piscine naturali. Però se suona la sirena devi uscire perchè vuol dire che la diga sta per liberare l’acqua". Ed ancora: "bagno con brividi, e non solo per la temperatura dell’acqua". A scrivere queste frasi è stata Selvaggia Lucarelli, giornalista e influencer che è piombata a sorpresa nella 'piscina naturale' delle "Mole", in località Nera Montoro. La nota blogger non ha perso l'occasione per scrivere un bel post sul proprio profilo Instagram, riferendosi proprio alla visita fatta alle "Mole". Il post della Lucarelli in poco più di un’ora aveva già sfiorato i 10mila like e attirato tantissimi commenti. In molti le hanno dato il benvenuto invitandola a visitare anche altre bellezze narnesi ed umbre. Insomma la presenza di un personaggio così noto come la Lucarelli sul territorio narnese, ha rappresentato una bella promozione.
TRAMINI (M5S): "E' TEMPO DI METTERE IN SICUREZZA "LE MOLE"
Sulla visita di Selvaggia Lucarelli alle "Mole" interviene Luca Tramini (M5S). La visibilità che è derivata - dalla visita di questo noto personaggio - afferma Tramini -, riapre nuovamente la questione sulla messa in sicurezza di quel 'paradiso'. Da tempo stiamo cercando di aprire un dibattito politico per portare in Regione la messa in sicurezza e la fruibilità delle 'Mole'. Ci sono i canoni idroelettrici e come succede nel resto d'Italia le società che sfruttano le risorse di un territorio giustamente rinvestono parte dei guadagni su di esso, perché non farlo anche a Narni? Iniziamo - propone Tramini -, a vedere la fattibilità e studiare un progetto per mettere in sicurezza e rendere fruibile ai cittadini ed ai turisti questo meraviglioso paradiso naturale".
24/7/2020 ore 18:57
Torna su