Lunedì 22/07/2024
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 12:55
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Pranzo di Natale in parrocchia per 120 invitati, con il vescovo Soddu a fare gli onori di casa
Natale di solidarietà per portare la gioia della festa e la speranza alle persone sole e bisognose. Soprattutto in un questo difficile periodo di crisi sociale ed economica. Segno di solidarietà con i più poveri è stato il tradizionale appuntamento natalizio del pranzo di Natale in fraternità del 25 dicembre. L'appuntamento ha avuto luogo nella parrocchia Immacolata Concezione alla Polymer. Il pranzo è stato offerto alle persone in particolari situazioni di disagio, difficoltà e solitudine, dall’associazione “Terni col cuore” presieduta da Paolo Tagliavento. L'associazione ha interamente finanziato il pranzo, preparato con monoporzioni confezionate formate da antipasto, due primi, secondo, contorni e dolce. A fare gli onori di casa il vescovo Francesco Antonio Soddu al suo primo Natale in diocesi e al suo primo pranzo in fraternità, che ha accolto i 120 invitati insieme al sindaco Leonardo Latini e a Paolo Tagliavento che hanno salutato i presenti e formulato gli auguri di buone feste. "Il Natale è un momento di familiarità - ha detto il vescovo – come stiamo vivendo oggi qui tutti insieme nella pace e amore. Un saluto di benvenuto a tutti in questo giorno così bello in cui, come veri amici che si incontrano e si vogliono bene, condividiamo il pasto in fraternità come in una grande famiglia". A sedersi ai tavoli, preparati con cura dai volontari delle parrocchie di Terni e Narni, tante famiglie con bambini, assistite dalle associazioni caritative della diocesi, altre della parrocchia di Santa Maria del Rivo e delle case di accoglienza, famiglie seguite dall’Emporio Bimbi della San Vincenzo de’ Paoli che vivono particolari situazioni di bisogno, immigrati e anziani, persone sole ed anche coloro per i quali è divenuta ormai una tradizione essendo presenti dal 2000 anno in cui in diocesi ha avuto inizio la tradizione del pranzo di Natale, e alcune famiglie che hanno deciso di trascorrere la festa non a casa propria, ma insieme ai più bisognosi della città. Un bel momento di festa allietato dalla musica e dalla tombolata finale. Il vescovo Soddu ha salutato i presenti passando tra i tavoli e in particolare i numerosi bambini ai quali si è simpaticamente presentato. Al pranzo di Natale hanno contribuito, inoltre, l’Ast che ha offerto i pacchi natalizi da donare alle famiglie presenti al pranzo, e il Lions Club San Valentino che ha donato i regali natalizi per tutti i bambini.  Anche il sindaco di Terni, Leonardo Latini ha salutato i presenti ed ha ricordato quanto sia importante questa tradizione di ritrovarsi insieme per il Natale e di cercare di rendere le feste il momento più bello per tutti: "E’ bello ritrovarsi nei momenti di festa ed è importante che la speranza guidi le persone. Tutti hanno bisogno di sentire il calore della solidarietà e della vicinanza degli altri per trascorrere un Natale sereno". 
26/12/2022 ore 3:25
Torna su