Giovedì 13/06/2024
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 07:16
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Nera Montoro: incendio nella zona industriale, il sindaco firma un'ordinanza a scopo cautelativo
Incendio nella notte a Nera Montoro. Ad andare in fiamme sarebbe stato del materiale ammassato all'esterno di un'azienda del posto. L'intervento dei vigili del fuoco del comando di Terni è stato tempestivo. Gli uomini del 115 sono intervenuti nel corso della notte, presso la zona industriale di Nera Montoro, a seguito del rogo sviluppatosi in un’azienda che opera nel campo della biodigestione e compostaggio dei rifiuti. Oltre ai vigili del fuoco sul posto si sono portati anche operatori dell'Arpa per compiere le operazioni di monitoraggio. Dall'Asm fanno sapere che "L’incendio si è verificato alle 1.45 circa, senza interessare in alcun modo il capannone industriale, ma la sola parte di materiale verde (sfalci e potature) situato all’interno della tettoia, senza alcun danneggiamento alla struttura. Infatti i presidi antincendio, pienamente conformi a sicurezza, hanno immediatamente e perfettamente funzionato, consentendo un celere intervento da parte dei vigili del fuoco che hanno evitato il propagarsi dell’incendio ai materiali e strutture limitrofe. Le cause dell’incendio saranno accertate dalle autorità competenti. L’impianto funziona regolarmente".
L'ORDINANZA DEL SINDACO
Lorenzo Lucarelli ha annunciato l’adozione di un’ordinanza: "A seguito dell’incendio sviluppatosi questa notte presso l’area industriale di Nera Montoro, in attesa dei primi risultati delle analisi effettuate da parte Arpa Umbria ed in accordo con Ausl Umbria 2, si è deciso in via cautelativa e precauzionale di adottare l’ordinanza che prevede l’individuazione di un’area di salvaguardia di raggio di 3 km dal centro dell’incendio. L’ordinanza prevede il divieto di raccolta e consumo di prodotti alimentari coltivati, il divieto di raccolta e consumo di funghi epigei spontanei ed erbe spontanee, il divieto di pascolo e razzolamento degli animali da cortile ed il divieto di utilizzo di foraggi e cereali destinati agli animali".
7/5/2023 ore 10:45
Torna su