Martedì 07/02/2023
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 15:51
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Narni: Sergio Bruschini propone al comune di creare un grande archivio fotografico cittadino
Creare un grande archivio fotografico che diventi una "memoria" cartacea e digitale per la città di Narni ed il suo territorio. A proporre l'iniziativa è Sergio Bruschini. "La storia della città - spiega il consigliere comunale -, è vissuta anche e soprattutto attraverso le immagini che fissano nel tempo eventi, situazioni e momenti di vita. Molto di questo patrimonio è in possesso di chi negli anni ha svolto con passione ma anche per lavoro l'attività di fotografo. La recente la scomparsa del noto fotografo narnese Giuseppe Battimazza, mi fa pensare a chissà quale 'patrimonio' fotografico egli abbia accumulato. A quanti scatti riguardanti la nostra città ed il nostro territorio. Prima di lui altri appassionati di fotografia sono deceduti, lasciando da qualche parte i loro archivi. Ma sono tanti altri i cittadini che hanno come hobby la fotografia e che dispongono sicuramente di archivi importanti riguardanti la nostra città, le frazioni ed il nostro territorio in generale. Molto di questo materiale è stampato su carta, quindi se non si interviene in tempo esso rischia di andare perduto. Meno problematica appare, al contrario, una archiviazione di tutto ciò che è già stato scattato con macchine moderne o trasferito in digitale. Ricordiamo che a Narni non esiste un archivio fotografico, degno di questo nome, in uso ed in possesso dell'amministrazione comunale e quindi della stessa città. Ritengo - insiste Bruschini -, che sia da prendere in considerazione da parte del Comune un'iniziativa atta ad acquisire il materiale maggiormente interessante che i diversi professionisti posseggono nei loro archivi, al fine di costituire una fototeca della città e per la città. L'assessorato alla Cultura ed al Turismo - conclude il consigliere - dovrebbe prevedere, previo accordo con gli stessi fotografi, dopo una attenta catalogazione, ad acquistare un bene, quello delle 'immagini' che appartiene, per certi aspetti, a tutti noi".
19/4/2021 ore 4:30
Torna su