Venerdì 19/07/2024
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 17:07
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Narni Scalo: i carabinieri arrestano un 42enne che in casa aveva mezzo chilo di marijuana
I carabinieri della stazione di Narni Scalo hanno tratto in arresto un pregiudicato 42enne ternano, domiciliato a Montecastrilli. Nella stessa operazione è stato denunciato a piede libero un 29enne, di origini napoletane, per porto ingiustificato di strumenti atti ad offendere. L'operazione è stata gestita in collaborazione con i militari delle stazioni di Narni e Montecastrilli e del Norm della Compagnia di Amelia. "Nel pomeriggio di mercoledì 25 ottobre - si legge in un comunicato dell'Arma -, una pattuglia della stazione di Narni Scalo, nel corso di un controllo in via Tuderte, ha sottoposto a perquisizione i due pregiudicati, rinvenendo poco più di 5 grammi di marijuana in possesso del primo ed 1 grammo circa di cocaina detenuto dal secondo. La perquisizione veniva estesa al veicolo in uso al 29enne, all’interno del quale veniva rinvenuta una mazza da baseball. Poi le perquisizioni si sono estese presso le abitazioni dei due fermati. In casa del 42enne i carabinieri hanno trovato 12 confezioni termosaldate di marijuana, del peso complessivo di mezzo chilogrammo, due piante in fase di infiorescenza nonché materiale atto alla pesatura ed al confezionamento dello stupefacente. L’uomo è stato pertanto tratto in arresto e tradotto ai domiciliari presso la propria abitazione, in attesa del rito direttissimo svoltosi ieri mattina. All’esito del procedimento è stato sottoposto all’obbligo di dimora nel comune di Montecastrilli e di permanenza in casa nell’orario notturno. Il 29enne, oltre che essere stato denunciato a piede libero per il possesso della mazza da baseball, essendo già sottoposto all’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria e di dimora in Terni, è stato segnalato sia per la violazione della misura cautelare in atto, che alla competente Prefettura quale assuntore di stupefacenti".
27/10/2023 ore 13:55
Torna su