Venerdì 27/01/2023
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 16:06
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Narni Scalo: domenica 27 novembre nella chiesa di Sant'Antonio, Francesco Meschini verrà ordinato diacono permanente
La Chiesa diocesana è in festa per l’ordinazione a diacono permanente di Francesco Meschini, che riceverà la consacrazione domenica 27 novembre alle 17,30 nella chiesa di Sant’Antonio di Padova a Narni Scalo. L'imposizione delle mani e la preghiera consacratoria verranno effettuate dal vescovo di Terni-Narni-Amelia mons. Francesco Antonio Soddu. Il diaconato è il ministero ecclesiale che impegna nel servizio della proclamazione della parola di Dio, nella celebrazione della liturgia e nella premura verso i più poveri e deboli. Al diacono permanente viene affidato, secondo le esigenze, uno specifico servizio ministeriale nella comunità ecclesiale da svolgere secondo la spiritualità del servizio per il bene degli uomini. Francesco Meschini, originario di Corciano, ha 62 anni; è laureato in scienze geologiche. È sposato ed ha due figli. Ha lavorato come libero professionista e presso la Regione dell’Umbria, successivamente nella Calce S. Pellegrino S.p.A. Da sempre è vissuto a Narni Scalo con i suoi genitori, una famiglia credente e praticante. Da giovanissimo è entrato a far parte della comunità ecclesiale, soprattutto nella parrocchia di Sant’Antonio di Padova a Narni Scalo. Il desiderio di vivere la sua vocazione battesimale lo ha portato a frequentare e a ricevere sostegno e testimonianza in alcune realtà ecclesiali: il Gruppo Scout, la Comunità Tenda del Magnificat, i Cursillos e nel Cammino Neocatecumenale. La sua disponibilità a servire nella Chiesa lo ha portato ad accogliere incarichi, parrocchiali e diocesani, nella pastorale famigliare, per preparare le coppie di fidanzati al matrimonio e i genitori che chiedono il Battesimo per i propri figli. Nel 2000 matura la consapevolezza di essere chiamato al diaconato e, grazie ad un costante discernimento e agli studi presso l’Istituto Teologico della Diocesi di Rieti, ha ricevuto negli anni i ministeri preparatori del lettorato e dell’accolitato. 
26/11/2022 ore 17:55
Torna su