Mercoledì 24/07/2024
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 04:10
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Narni: presentata la 55esima edizione della Corsa all'Anello, si parte lunedi 24 aprile
E' stata presentata a Palazzo dei Priori di Narni  la 55esima edizione della Corsa all'anello. All'incontro erano presenti il sindaco Lorenzo Lucarelli, gli assessori Giovanni Rubini e Luca Tramini e Michele Francioli (delegato alla Corsa all'Anello). A fare gli onori di casa c'erano il presidente dell’associazione Federico Montesi ed il responsabile della comunicazione e pubbliche relazioni Emiliano Luciani. Il sindaco ha ringraziato gli organizzatori "per il grande lavoro svolto e per il crescente spessore che la rievocazione storica acquisisce di anno in anno, nonché per la raffinatezza degli eventi che vanno a comporre il ricco cartellone di questa 55esima edizione. Comune, associazione, Terzieri e forze dell’ordine stanno lavorando in sinergia per offrire a cittadini e turisti uno spettacolo degno di ogni aspettativa". Il presidente Montesi ha sottolineato l’ottimo lavoro, coeso, svolto da tutti gli attori che gravitano intorno alla Festa: "Un lavoro di squadra che ha portato in questi anni a una grande crescita della Corsa all’Anello, non solo quantitativa ma soprattutto qualitativa. La rievocazione storica di Narni è caratterizzata da sempre da un forte senso di spirito di accoglienza e di condivisione, ne sono un esempio gli studenti universitari che durante i giorni di Festa affiancano i nostri volontari, diventano loro stessi contradaioli, regalandoci emozioni e stupore tipici di chi vive sensazioni ed esperienze nuove. Al contempo, attraverso il loro sguardo, ci offrono una visione differente dalla nostra che è motivo di crescita anche per noi". Altro esempio virtuoso di condivisione è il progetto di inclusione promosso dall’associazione che ha coinvolto un gruppo di ragazzi diversamente abili del centro Il Faro, che proseguirà nel prossimo futuro tra laboratori e attivo coinvolgimento dei cittadini, sempre nell’ambito della Corsa all’Anello.
LE NOVITA' DI QUEST'ANNO
Montesi ed Emiliano Luciani hanno descritto per sommi capi il cartellone di eventi, con alcune delle novità "2.0". Prima fra tutte quella riguardante il restyling del sito: "rimodellato in occasione della 55 esima edizione della Corsa all’Anello non solo nella forma grafica più accattivante, ma anche affinché sia più fruibile ai lettori, nonchè veloce nella ricerca e ampliato di approfondimenti di ogni tipo. Inoltre, questo 2023 segna la nascita dell’app Corsa all’Anello, scaricabile sia da Apple store che da Play store Android, utile per rimanere aggiornati in tempo reale sul programma, anche in caso di variazioni, e che consente di consultare news e visualizzare una mappa dettagliata della città e dei luoghi nei quali si sviluppano gli eventi nei territori di competenza dei Terzieri. C’è anche la possibilità di localizzare i parcheggi aperti durante i ventuno giorni, le due aree da cui partiranno delle navette gratuite, uno speciale bus shuttle (servizio a pagamento) che andranno a integrare il servizio pubblico ordinario, e un ulteriore collegamento per i turisti che vorranno usufruire dei servizi area sosta non attrezzata Testaccio e camping Monti del Sole". A questo proposito, l’invito dell’associazione Corsa all’Anello rivolto a tutti, cittadini e turisti, è di approfittare di questi servizi di trasporto, in linea con l’attenzione all’ambiente e alla sostenibilità degli organizzatori, ma anche fermamente convinti nel tutelare il decoro ambientale che, in un contesto medievale come quello della Festa, poco si adatta al traffico automobilistico. Voce unanime dei tre Capo Priori che hanno espresso emozione per l'imminente inizio della Corsa all'Anello. Ventuno giorni che saranno vissuti appieno e che saranno il risultato di un anno di grande impegno da parte di tutti. Un grazie è stato rivolto dai massimi esponenti dei terzieri a tutti i contradaioli che dedicano una parte della propria vita alla Corsa all'Anello e senza i quali la Festa non potrebbe avere luogo. Ventuno giorni per un tuffo nel passato, durante i quali si snoderà un programma ricco di eventi che faranno da ponte fra la tradizione del passato e lo sguardo rivolto al futuro. 'Fil rouge' di questo 2023, come spiegato in conferenza, è l’acqua, elemento vitale e universale di grande attualità a cui saranno dedicati una serie di appuntamenti di ampio genere con un percorso che approfondirà i momenti salienti ad essa legati della storia del territorio.
GLI APPUNTAMENTI TRADIZIONALI
La Corsa all’Anello proporrà una serie di giornate legate alle celebrazioni religiose e tradizionali, rievocando momenti di vita quotidiana del Trecento tra offerta dei Ceri, la messa e la processione in onore di San Giovenale Patrono di Narni (3 maggio), la Corsa all'Anello storica, Battesimi di Terziere (Santa Maria 25 aprile, Mezule 9 maggio), Giornate medievali dei Terzieri (Mezule 29 aprile, Santa Maria 30 aprile, Fraporta primo maggio), Benedizione dei Cavalieri (10 maggio Fraporta, 11 maggio Santa Maria, 12 maggio Mezule) e il Mercato medievale tra arti e mestieri, il Grande Corteo Storico che sfilerà seguendo il ritmo dei tamburi, accompagnato dal suono dei musici lungo le vie e le piazze della città illuminata solo dal chiarore delle fiaccole (13 maggio) e, infine, la Corsa all’Anello al Campo de' li Giochi (14 maggio), al termine della quale saranno designati il Terziere vincitore e il Miglior cavaliere in campo.
L'ARTE NELLA FESTA
Ampio è il cartellone dedicato all’arte con diverse mostre che saranno visitabili per tutto il periodo della Festa: “La bellezza è la fragilità della vita - La beauté est la fragilité de la vie” di Xavier Vantaggi nella sala ex Refettorio di palazzo dei Priori (inaugurazione 24 aprile),  “Ludinlustris” - V lustri de' lo Puer Ludens di Mariangela Fortunati nella sala della Bandiera di palazzo Eroli (inaugurazione 25 aprile), “Mostra del costume medievale di Narni e del costume tradizionale di Osilo (Sassari)” nella sala del Camino di palazzo Eroli (inaugurazione 25 aprile), “Tracce 2023: la poesia dell’acqua” nell'auditorium Bortolotti del Complesso San Domenico (inaugurazione 25 aprile), “Ars Palliorum 2023” inaugurazione del Bravio “Pater Patriae” dell’artista Marco Piantoni nella sala ex Refettorio di palazzo dei Priori (inaugurazione 25 aprile), “Alla bottega di Battista da Narni” con i gioielli del Corteo Storico dell’artista orafo narnese Mario Matticari nel museo Multimedievale di palazzo dei Priori (inaugurazione 25 aprile) e la “Mostra Piero Passone” nella sala Caracciolo dell'Asp Beata Lucia (inaugurazione 28 aprile). Previsto anche un focus sul Perugino, in occasione del quinto centenario dalla sua morte (11 maggio).
GLI OSPITI DELLA FESTA
Tre gli ospiti “contemporanei” che daranno lustro alla 55esima edizione, durante altrettanti appuntamenti realizzati grazie al sostegno di alcune realtà del territorio: il 25 aprile ospite del chiostro di Sant’Agostino sarà Max Mariola, chef romano tra i più amati e apprezzati dagli italiani con il cooking show "La focaccia del contradaiolo". Stessa location, mercoledì 3 maggio, per il divulgatore gastronomico toscano Luca Pappagallo che tra talk e momento di convivio, presenterà il suo ultimo libro "Tutti i sapori di casa Pappagallo. Ricette golose e sorprendenti per la gioia degli occhi e del palato" (Vallardi). Infine, il 4 maggio nella terrazza della Cantina della Luna spazio a Lorenzo Barone, ciclo-viaggiatore dalle mille avventure estreme, seguito in tutto il mondo, che del viaggio su due ruote ha fatto proprio il modo di essere e una ragione di stile di vita, e allo speech “L’acqua nelle mie avventure”. Spazio anche alla letteratura con presentazioni di libri e incontri con gli autori tra il Complesso San Domenico e palazzo dei Priori: Daniela Paiella, Elisabetta Carli, Daniele Dionisi, Antonio Fresa, Raffaele Federici, Pigi Sbaraglia, Chiara Sabatini, Carlo Infante, Massimiliano Varrese, Delfina Ducci. Immancabili anche 'Gli aperitivi delle Pergamene' tra riflessioni sul tema dell'acqua, incontri con artisti e degustazioni con le aziende enologiche del territorio narnese.
ALTRI APPUNTAMENTI
Ma durante i ventuno giorni altri eventi animeranno la città tra spettacoli teatrali, tra cui anche il gradito ritorno della compagnia Teatro del Ramino con “Acqua aeterna” , momenti musicali, danze storiche, combattimenti scenici, esibizioni delle scuole di tamburo dei tre Terzieri, del gruppo Sbandieratori Città di Narni, del gruppo Milites Gattamelata e di falconeria un focus che vedrà protagoniste le persone che in questi anni hanno vissuto e contribuito in prima persona alla crescita quotidiana della Festa, senza dimenticare i piccoli ospiti con giochi su misura a tema medievale (27 aprile) e la caratteristica Corsa dei Cavallini (8 maggio). Alcuni degli eventi saranno trasmessi via streaming sui canali social Facebook e Instagram della Corsa all’Anello. La festa è promossa dall’omonima associazione, con il sostegno e il patrocinio della Comunità Europea, della Regione Umbria, della Provincia di Terni, del Comune di Narni, della Fondazione Cassa di risparmio di Terni e Narni, della Camera di Commercio dell’Umbria.
23/4/2023 ore 3:10
Torna su