Mercoledì 08/02/2023
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 14:37
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Narni: preoccupa la presenza delle numerose colonie di piccioni nel centro storico
Piccioni nel centro storico. Il fenomeno si è fatto di nuovo preoccupante. Sono molti cittadini i lettori di Narnionline che ci segnalano spesso il problema dei piccioni, chiedendo che l'amministrazione comunale faccia qualcosa per ridurre la presenza di colonie. In passato ci siamo occupati tante volte di questo problema che continua a creare dei disagi ai residenti ma, di riflesso, anche ai turisti. In questo senso sono gli escrementi lasciati dai piccioni che, rimanendo attaccati sui marciapiedi e sulle cunette di molte strade, oltre ad essere brutti a vedersi, costituiscono un pericolo per i pedoni in quanto è sufficiente un pò di pioggia a creare una poltiglia molto scivolosa con la conseguenza che il rischio di cadute è molto alto. Per cercare di ridurre la presenza dei piccioni nel centro storico di Narni, nel tempo si sono tentate varie soluzioni. Vennero tra le altre cose fatte delle operazioni di "allontanamento" dal centro, ma si è sempre trattato di interventi che si rivelarono fallimentari perché dopo brevi periodi trascorsi dalle colonie dei colombi in aree semiperiferiche, i pennuti tornarono ben presto a popolare le piazze e le vie del centro storico. Ultimamente il numero dei piccioni in città è aumentato e di questo se ne accorgono per primi i residenti che subiscono i disagi. Davanzali e balconi vengono utilizzati dai piccioni come luoghi dove appollaiarsi, mentre le tantissime buche presenti sui muri si trasformano in "nidi" dove più volte all'anno avviene la "cova". Un altro problema, che sicuramente contribuisce a far aumentare il numero delle colonie di questi colombi di città, è il fatto che sono tante le persone che durante il giorno "governano" i pennuti. In alcuni punti del centro storico si sono creati dei punti di raccolta abitudinari, dove i piccioni sanno che durante la giornata qualcuno va lì per buttare loro briciole di pane o altro becchime. Un lusso per questi uccelli che a frotte si danno appuntamento per banchettare. Quello che molti cittadini chiedono all'amministrazione comunale è di monitorare la situazione e di intervenire prima possibile per ridurre il fenomeno riguardante la presenza dei piccioni in città.
30/8/2022 ore 3:05
Torna su