Mercoledì 30/11/2022
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 14:16
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Narni: i carabinieri smantellano una centrale di spaccio che era stata allestita nei boschi intorno alla città
Centrale di spaccio smantellata dai carabinieri nei boschi della periferia di Narni. L'intervento dei militari ha avuto luogo nella prima mattinata di giovedi 6 ottobre. Ad agire sono stati i carabinieri della Compagnia di Amelia, coadiuvati da quelli della stazione Forestale di Narni e dalle unità cinofile antidroga dei provenienti dalla Capitale. I militari sono intervenuti nelle zone di Selvantica e Castel Vecchio. Il servizio ha consentito di aumentare la percezione della sicurezza nella popolazione proprio perché tali aree, in quanto distanti dai centri abitati, sarebbero state indicate come luoghi di spaccio di stupefacenti posto in essere da cittadini extracomunitari che, proprio per eludere i controlli, avevano orientato i propri clienti lontano dalle zone dove la presenza delle Forze dell’ordine è maggiore. Il servizio ha consentito di individuare dei veri e propri bivacchi organizzati, con tende da campeggio e batterie per auto utilizzate per l’alimentazione elettrica. Tutto il materiale è stato sgomberato e recuperato dall'Asm per lo smaltimento. Durante l’esecuzione del servizio, i militari hanno ricevuto il plauso delle tante persone che passeggiano lungo la strada provinciale, alcune delle quali avrebbero posto in evidenza i movimenti sospetti di ragazzi che si addentrano in quelle zone boschive.
7/10/2022 ore 10:45
Torna su