Domenica 25/09/2022
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 03:21
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Narni, Forza Italia incalza la giunta: "si metta al lavoro per realizzare i progetti fermi da anni"
Nessuno "sconto" alla giunta che guida Narni. Neanche in quella che sarà la "Fase 3" del post pandemia da Coronavirus. Ad annunciare il pugno duro nei confronti della giunta narnese è Sergio Bruschini (Forza Italia). "Siamo arrivati quasi a giugno - afferma l'esponente dell'opposizione -, ovvero a metà percorso del 2020. In tutto questo tempo la nostra amministrazione è stata impegna nel gestire tutta una serie di incombenze riguardanti la pandemia, che ne hanno certamente limitato la capacità amministrativa, circa i programmi che si era prefissa di completare per il corrente anno. Ma questo non può e non deve diventare un 'alibi' in quanto molti dei progetti che il Comune si era impegnato a portare avanti, sono gli stessi che giacciono inattuati da anni sulla carta e che puntualmente non trovano soluzione. E' il solito, lungo elenco - continua Bruschini -, che ci ritroviamo a snocciolare da tempo. Una lista corposa, dove troviamo il nuovo bando di gestione turistica dei contenitori storici e siti turistici: rocca, museo Eroli, san Domenico, Scolopi e Gole del Nera. Ci sono poi da risolvere la partenza definitiva del nuovo canile, la viabilità di Narni Scalo con la realizzazione della bretella di collegamento, la progettazione della nuova piscina comunale e della piazza di Narni Scalo. L'elenco non finisce qua, perchè tra le opere promesse da anni dal Comune figurano anche la ripavimentazione di piazza Garibaldi, l'ampliamento del parcheggio del Suffragio e la sistemazione degli svincoli di Ponte San Lorenzo e di Vigne. Ci sono poi - conclude l'esponente di Forza Italia -, altri due progetti che dovevano caratterizzare la nostra città e dei quali si dovrà riprendere il filo conduttore: quello del parco a tema denominato 'Leolandia' e la realizzazione del nuovo ospedale comprensoriale di Narni e Amelia, sui quali, sembra, si sia ad un punto di stallo. E' vero, non siamo ancora fuori del tutto dall’emergenza e l'atteggiamento tenuto dalla minoranza è stato e sarà su questo di responsabilità e supporto. Ora, però, dobbiamo passare alla 'Fase 3' ed i percorsi amministrativi devono riprendere il loro corso. Pertanto non faremo sconti, perché lo sviluppo della nostra città passa attraverso la realizzazione di questi programmi che da troppo tempo giacciono inattuati".
26/5/2020 ore 3:35
Torna su