Mercoledì 24/07/2024
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 05:16
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Narni: ecco come nel 1979 l'artista Felice Fatati creò il disegno che divenne il logo della Corsa all'Anello
Un'immagine che tutti conoscono e che caratterizza da decenni il logo della Corsa all'Anello di Narni. Non tutti sanno, tuttavia, come è nata questa immagine e chi, tanto tempo fa, l'ha realizzata. A ricordarlo ai narnesi è stato recentemente Edoardo Antonini, appassionato di storia locale. "Nel 1970 - spiega -, il Consiglio Direttivo del costituito Ente Corsa all'Anello, presieduto dall'onorevole Filippo Micheli, si trovò a dover decidere di assegnare un simbolo alla manifestazione per rappresentarla degnamente. L'amico Mario Valle, nominato vicepresidente, ebbe l'incarico di risolvere il problema e aiutato da Romano Antonini, chiamò a Narni il dottor Felice Fatati, il quale, dopo vari tentativi, scelse l’immagine che divenne il manifesto ufficiale della Corsa all'Anello. I tre amici si incontravano presso la dimora di Mario Valle, nella località 'La Scogliara', dove prese forma il disegno di un cavaliere al galoppo che, con la lancia da torneo, infilava un anello. I vari bozzetti - ricorda Antonini -, furono sottoposti all'attenzione del Presidente dell’Ente Corsa Filippo Micheli che scelse quello che ancora oggi è il logo ufficiale dell'associazione che organizza la Corsa all'anello. Il dottor Fatati realizzava i suoi disegni nel tratto di strada che dalla Rocca Albornoz arriva alla fonte Feronia e Romano Antonini, contemporaneamente, immortalava la scena. Dal connubio di Mario Valle, che rappresentava il cavaliere e della sua cavalla 'Italia' nacque il manifesto di Felice Fatati, la cui firma compare in basso a destra del disegno, sotto forma di un ciuffo d'erba. Nei primi anni della rievocazione storica, il manifesto e il relativo programma degli eventi venne affisso in tutta la regione ed Ennio Santarelli, dirigente dell'ente Corsa, lo fece affiggere anche alla stazione Termini di Roma e sugli autobus della Capitale. In sintesi - conclude Antonini -, questa è la storia della nascita del manifesto ufficiale della manifestazione narnese che ogni anno attira turisti che ammirano anche le bellezze artistiche della nostra città. Ci auguriamo che il 'Cavallo di Fatati', come venne subito definito, rimanga in futuro a rappresentare la nostra bella manifestazione".
26/6/2024 ore 4:05
Torna su