Mercoledì 05/10/2022
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 07:04
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Narni: dati 2021 in crescita nel settore turistico, positive le affluenze a Narni Sotterranea, Rocca e Museo
Dati molto incoraggianti nel settore turistico a Narni. E tutto nonostante la pandemia. In base ad un comunicato diramato dal Comune, nel 2021 a Narni sono cresciuti sia gli arrivi che le presenze nei settori alberghiero ed extralberghiero. Lo rende noto l’assessorato al turismo riferendosi ai dati elaborati dalla Regione Umbria secondo i quali ci sono state 59.434 presenze e 25.645 arrivi totali. Nel 2019, anno già positivo per il territorio narnese, si erano registrate 55.220 presenze e 25.513 arrivi totali. "Abbiamo lavorato in questi anni - afferma l’assessore al Turismo Lorenzo Lucarelli -, per costruire una strategia efficace di promozione turistica del nostro territorio, che congiuntamente con le azioni messe in campo dalla Regione Umbria, ci hanno permesso di essere molto più attrattivi sia sul mercato nazionale che su quello straniero. I numeri che ci vengono forniti, pur essendo una restituzione puramente quantitativa di arrivi e presenze – aggiunge - rappresentano un chiaro segnale che Narni e il territorio dell’Umbria meridionale iniziano ad essere percepiti non più solo come meta di passaggio, bensì come destinazione in cui soggiornare e da cui agevolmente visitare il resto della nostra splendida regione. Sull’andamento positivo dei fluissi 2021 – sottolinea ancora Lucarelli – hanno inciso anche due importanti attrattori cittadini. Narni Sotterranea in 6 mesi e con gli ingressi contingentati a causa delle restrizioni covid, ha registrato 8mila visitatori. La Rocca Albornoz e il Museo Eroli, con meno restrizioni rispetto ai sotterranei, ha invece contato 10mila presenze". Nei mesi più significativi - stando al resconto dell'assessorato - da maggio a settembre, gli arrivi totali sono passati dai 13.196 del 2019 ai 17.606 del 2021 (+33%), mentre le presenze totali da 32.235 del 2019 a 40.686 del 2021 (+26%). Il trend si mantiene positivo rispetto al 2019 anche ad ottobre 2021 con un +8,1% sugli arrivi ed un +8,8% sulle presenze alberghiere, insieme ad un +29,4% sugli arrivi ed un +8,8% sulle presenze extra-alberghiere. Segmentando per provenienza, si nota poi, rispetto al 2019, un aumento significativo del turismo interno con una punta del +77,9% sugli arrivi e del +79,5% sulle presenze italiane ad agosto 2020 ed una del +99,1% sugli arrivi e del +95,8% sulle presenze italiane nello stesso mese 2021. Mentre per il flusso di turisti stranieri il 2021, pur migliorando rispetto al 2020 (+87,2% sugli arrivi e +92% sulle presenze ad agosto), registra rispetto al 2019 un calo generale sugli arrivi che tocca anche il –82,9% a maggio, chiaramente causato dalle limitazioni negli spostamenti oltreconfine. Unica eccezione il mese di agosto con un +19,7%. Narni è entrata anche a far parte della Rete italiana dei Comuni medievali che raccoglie comuni in rappresentanza di sette regioni con l’obiettivo di condividere strategie di sviluppo comuni e un calendario di eventi inerenti festeggiamenti e rievocazioni storiche medievali. La città, inserita anche nel comitato tecnico, sta partecipando in questi giorni alla Bit di Milano promuovendo la Corsa all’Anello che si svolgerà dal 21 aprile all’8 maggio.
14/4/2022 ore 2:25
Torna su