Giovedì 29/09/2022
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 04:08
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Narni, Bruschini (FI) attacca gli esponenti del centrosinistra: "sulla situazione del nostro ospedale hanno molte colpe"
Punta l'indice contro vari esponenti del centrosinistra che, "da qualche tempo a questa parte non fanno che parlare della situazione in cui versa l'ospedale cittadino". Lui è Sergio Bruschini (Forza Italia) e non ci sta "a veder fiorire continue prese di posizione sul futuro dell'ospedale di Narni da parte di esponenti del centrosinistra". "Ma questi signori dove sono stati negli ultimi anni? E perchè i loro compagni di partito non hanno mosso un dito per evitare che si arrivasse alla situazione di oggi? Rimaniamo sorpresi - osserva Bruschini -, di così tanto 'attivismo' da parte di personaggi che in tutti questi anni sono stati i principali artefici dell'impoverimento dei servizi ospitati presso il nostro ospedale. La nuova giunta Tesei si è appena insediata - sottolinea Bruschini -, ed il gioco di far ricadere sulla stessa anni di immobilismo ed occasioni mancate da parte del centrosinistra è patetico ed alquanto scontato. Potremmo dire che del futuro della sanità nel nostro territorio se ne è sempre parlato troppo, ma che poco o niente è stato fatto, al punto che abbiamo dovuto assistere ad un progressivo depauperamento dell'ospedale esistente ed a vuote promesse, tutte disattese, che ci sono state fatte negli ultimi 40 anni riguardo alla realizzazione del nuovo ospedale. Nonostante tutto siamo ben contenti che anche chi fino ad oggi ha avallato le scelte fatte da chi ha portato a questa situazione, si sia risvegliato dal torpore. Rimaniamo tuttavia sorpresi che questa gente si sia dimenticata delle responsabilità che il centrosinistra ha avuto in tutta la faccenda e non le citi. Lo stato della sanità della nostra provincia, rispetto a quello di Perugia - conclude Bruschini -, è sotto agli occhi di tutti, con responsabilità evidenti da parte dei tanti amministratori di questo territorio che si sono succeduti. Ricordo un episodio fra tanti: quello che cinque anni fa portò alla chiusura del punto nascite dell'ospedale di Narni, che era un vero e proprio fiore all'occhiello del nostro nosocomio e che richiamava partorienti anche da fuori regione. Oggi sentire che il centrosinistra, che ha governato per decenni la regione, addossare le colpe di ritardi e di depotenziamenti, provoca solo rabbia. Ci auguriamo che la nuova giunta regionale operi in modo diverso e faccia davvero i fatti, ma diamogli tempo prima di giudicarla".
17/6/2020 ore 2:55
Torna su