Domenica 29/01/2023
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 19:51
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Narni: bilancio di fine anno per la Prociv Arci, tanti gli interventi ed i riconoscimenti per l'associazione
Cena sociale di fine anno per i volontari della Prociv Arci Narni. Tempo di bilanci, dunque, sulle attività svolte nel corso dell'anno appena trascorso. Alla serata conviviale hanno partecipato volontari, ospiti e autorità locali. Il Presidente regionale di Prociv Arci Lorenzo Filiberti, ha reso noti i dati relativi all’attività svolta dall’associazione nel 2022. "Sono stati ben 377 - ha detto - i servizi svolti dai nostri volontari, senza considerare le attività svolte dai gruppi aderenti al coordinamento regionale (Volo, Anfibio, Supporto Logistico, Psico Socio Sanitario). Si tratta - ha aggiunto Filiberti - di una grande mole di lavoro, suddivisa e spalmata sul territorio in servizi e presìdi di varia natura. A cominciare da quelli anticovid che ci ha visto impegnati nella consegna gratuita di spese, medicinali, mascherine, guanti igienici e gel disinfettante a scuole, enti e famiglie locali. Poi i servizi antincendio effettuati nel corso di una fitta serie di manifestazioni, eventi e spettacoli che hanno avuto luogo sul territorio narnese ma anche in quelli limitrofi, come Terni, Amelia, Avigliano Umbro, Penna in Teverina, Magliano Sabina ed altri. Abbiamo registrato oltre 80 presenze presso la Domus Gratiae Terni in convenzione con l’Asl Terni Umbria 2, e 43 interventi di antincendio boschivo, tra avvistamento, segnalazione e soppressione degli incendi su richiesta dell’Afor (Agenzia Forestale). Anche sul piano della formazione tecnica (pratica e teorica) a cui i volontari Prociv Arci si sono sottoposti, sono stati ottenuti brillanti risultati con 23 operatori abilitati al 'Corso di Primo Soccorso', 27 con brevetto di 'Operatore Blsd (adulto-bambino-lattante)', 'Disostruzione delle vie aeree e somministrazione ossigeno' e iscritti nel Registro Regionale del 118. Inoltre, sono stati attestati 16 brevetti di 'Operatore Antincendio Rischio Elevato' di cui sei nuovi e dieci di aggiornamento. Nel 2022 sono stati promossi 'Caposquadra' Michele Smorlesi e Fabio Romano Filiberti, mentre Selena Giamminonni ha guadagnato i galloni di 'Caposervizio' per l’attività di prevenzione incendi presso il Teatro di Narni". Alla serata hanno preso parte l’assessore comunale ai Trasporti, alla Polizia Locale e alla Sicurezza Urbana Luca Tramini, il Presidente del Consiglio Comunale Michele Francioli, il consigliere comunale Sergio Bruschini e Pietro Flori, dirigente dei Lavori Pubblici e Vicario per la Protezione Civile. Nei loro interventi, tutti hanno ribadito l’importanza del lavoro svolto dal volontariato organizzato, auspicando in futuro sempre più numerose e strette collaborazioni tra le forze in campo e le amministrazioni pubbliche. Nel discorso conclusivo, Lorenzo Filiberti, in qualità di presidente della Prociv Narni e responsabile del coordinamento della Regione Umbria, ha ringraziato per il lavoro svolto la segreteria e i consiglieri regionali, i presidenti dei gruppi aderenti con le loro specializzazioni e tutti i centoquaranta volontari iscritti alla Protezione Civile Nazionale Prociv Arci, che rappresentano Narni e il coordinamento nella Colonna Mobile Nazionale. Filiberti ha esteso i ringraziamenti a tutti coloro che hanno partecipato all’esercitazione interregionale 'I quattro elementi' svoltasi lo scorso ottobre presso il campo volo 'Il Palazzone' di Narni. "Abbiamo fatto tutti insieme - ha aggiunto Filiberti - un grande sforzo organizzativo, dimostrando come la Protezione Civile di Narni riesca ad attrarre uomini e mezzi sempre più specializzati per utilizzarli nei protocolli operativi moderni. Partecipare con circa 30 aerei, tra deltaplani e ultraleggeri, 3 Hovercraft, 2 elicotteri, 14 unità cinofile, 3 squadre di sommozzatori, 4 squadre di operatori antincendio rischio elevato, ambulanze e auto mediche, ma, soprattutto con i 170 operatori di soccorso e protezione civile al lavoro con un’unica regia, alla presenza di rappresentanti della Prefettura di Terni e della Regione dell’Umbria è stata veramente un’esperienza unica". Alla Prociv Arci Narni di è arrivato anche il riconoscimento della "Scuola di Formazione" a carattere nazionale da parte dell’Ente Nazionale Bilaterale Italiano (Enbital). "E' stata - ha concluso Filiberti -, una prestigiosa gratificazione arrivata dal presidente Paolo Provino e dal direttore generale Raffaele D’Ostilio dell’importante organismo paritetico nazionale, alla Prociv Arci Narni, per gli oltre quarant’anni di attività nel campo della sicurezza e della Protezione Civile. La Scuola tratterà tutti i corsi inerenti alla salute e sicurezza sul lavoro, percorsi formativi in Safety e Security e rilascio di patenti speciali". Il responsabile del progetto formativo sarà Lorenzo Filiberti, coadiuvato da un nutrito gruppo di formatori. La scuola è stata intitolata a Franco Ricci, fondatore e presidente storico del gruppo, scomparso alcuni anni fa. 
(Nella foto l'ingresso della sede della Prociv Arci presso la Torre del Capitano, in piazza San Bernardo)
17/1/2023 ore 14:22
Torna su