Giovedì 29/09/2022
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 10:48
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Narni, antenne sul maschio della Rocca, Forza Italia: "di chi sono? E chi le ha autorizzate?"
Antenne sulla torre più alta della rocca di Narni. Una questione della quale in passato si era già parlato, ma che, a quanto pare, è rimasta irrisolta. A tornare sull'argomento è Sergio Bruschini (Forza Italia). Il coordinatore provinciale del partito azzurro si chiede a chi appartengano quelle "vistose" antenne e chi ne abbia autorizzato l'installazione sul maschio della rocca narnese. "Partiamo dal fatto - afferma Bruschini -, che quello è un monumento storico e che è una sorta di simbolo della città di Narni, essendo visibile da tutta la conca ternana e non solo. Si tratta, insomma, di un monumento che va tutelato, sempre e comunque. Per questa ragione mi chiedo cosa ci facciano le numerose antenne che appaiono in bella vista sulla sommità della torre principale della nostra rocca. Si tratta di antenne di grandi dimensioni, che sono visibili anche da lontano. Chi può avere autorizzato - si chiede Bruschini -, la loro installazione? Ed a chi appartengono quelle antenne? Possibile che sia stata data un'autorizzazione del genere, che va ad 'impattare' sull'estetica di un castello vecchio di secoli, quando un qualunque cittadino ogni volta che deve effettuare dei lavori di 'modifica' presso la facciata o sul tetto della propria abitazione, deve rispettare una fitta serie di norme e regolamenti? Per non parlare delle varie autorizzazioni suppletive di enti e commissioni che vengono richieste. Chiedo, quindi, all'amministrazione - chiude Bruschini -, di far sapere ai cittadini narnesi a chi sono state concesse le autorizzazioni che hanno dato luogo all'installazione di antenne sul maschio della Rocca e se c’è la volontà di predisporne la loro rimozione, onde rispettare un monumento che è patrimonio di tutti".
21/1/2020 ore 2:35
Torna su