Venerdì 27/01/2023
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 16:33
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
M5S, Luca Tramini elenca le cose fatte dal suo movimento nel corso del 2019
di LUCA TRAMINI
Il 2019 è stato un anno intenso, con alti e bassi. Un anno in cui siamo riusciti a dotare Narni del quarto defibrillatore pubblico, installato in via Tuderte, presso la Farmacia Carducci. Un anno nel quale è stato accolto il nostro atto riguardo il bando europeo WIFI4EU che si è trasformato in 15.000 euro arrivati nelle casse del Comune per implementare la Wi-Fi nel nostro territorio. L’approvazione e l’adesione all’iniziativa ideata dal Ministro Sergio Costa, "Narni Comune Plastic Free", ovvero abbandonare l’uso delle plastiche monouso, come bicchieri o bottiglie, per salvare il nostro pianeta che, giorno dopo giorno, sta andando verso un pericolosissimo baratro. Abbiamo anche consentito che si compisse un primo passo per provare a ridare vita all'ex colonia delle "Grazie". Il Comune di Roma, proprietario della struttura, grazie all'intervento di un nostro consigliere, per la prima volta, dopo quasi mezzo secolo, è intervenuto destinando delle risorse per effettuare dei lavori presso la ex colonia. Ma il 2019 è stato anche un anno che ha portato delle preoccupazioni. Una di queste riguarda la minaccia riferita ad un possibile aumento di rifiuti che si vorrebbero conferire presso l’inceneritore di Terni, con la nuova Giunta Regionale chiamata a decidere. Sul fronte delle cose che non vanno non si può fare a meno di parlare dell'acquedotto comunale che sembra una groviera. La scorsa estate abbiamo perso il conto degli interventi che sono stati fatti per tappare le varie perdite. Tutto questo con lo spettro che c'è dietro la nostra rete idrica, dietro l’acqua dei nostri rubinetti, ovvero la privatizzazione, che taglierebbe fuori tutti noi dal poter decidere su una risorsa vitale. In definitiva, per quanto ci riguarda, nell'anno che se ne è andato sono state fatte tante cose che, messe insieme, hanno dato vita ad un lavoro importante che, ci auguriamo, porti giovamento per il nostro territorio. Ogni azione ed ogni intervento lo dobbiamo al grandissimo impegno che attivisti e sostenitori del Cinque Stelle, hanno messo nelle nostre azioni. Abbiamo fatto tanto, ma ancora tanto c'è da fare e questo sarà possibile grazie all'aiuto di tutte queste persone. Il 2019 è stato anche un anno in cui c’è stato un cambiamento importante alla guida della nostra Regione, con tutte i risvolti che questo cambio di rotta porterà sul nostro territorio. Riguardo alla nostra posizione in Consiglio Comunale, dopo le alleanze Pd-M5S che si sono create a livello nazionale, come abbiamo detto sin dal primo giorno, per quanto ci riguarda contano le idee, non ci interessa il loro colore o la loro provenienza ma soltanto gli effetti che esse produrranno.
2/1/2020 ore 3:05
Torna su