Giovedì 29/09/2022
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 04:35
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
La Regione approva gli investimenti per l’ospedale unico di Narni-Amelia ed avvia l’iter progettuale per il nuovo ospedale di Terni
Buone notizie sul versante che riguarda la realizzazione dell'ospedale unico di Narni e Amelia. La Regione Umbria ha infatti approvato gli investimenti per il nuovo noscomio comprensoriale. Nel contempo ha anche avviato l'iter progettuale per il "Santa Maria" di Terni. "Con riferimento alla nuova programmazione pluriennale degli investimenti in sanità - si legge in un comunicato - la Regione ha approvato il documento programmatico per gli investimenti in edilizia e tecnologie sanitarie per un totale complessivo di 132 milioni di euro. Il documento programmatico, quale atto propedeutico alla sottoscrizione dell’Accordo di programma con il Ministero della Salute, di concerto con il Ministero dell’Economia e delle Finanze, per l’utilizzo delle risorse ex art. 20 l.n. 67/88, definisce le strategie e gli obiettivi generali e specifici degli investimenti in esso previsti. In particolare si prevede la realizzazione dell’Ospedale Narni-Amelia ed interventi di messa in sicurezza delle strutture sanitarie ed ospedaliere. La Giunta regionale ha inoltre preso atto che, con Deliberazione n. 207 del 14 dicembre 2021, l’Assemblea Legislativa regionale ha approvato il “Documento di Economia e Finanza Regionale (DEFR) 2022-2024 della Regione Umbria in attuazione del D.lgs. 118/2021” con alcune modifiche ed integrazioni in termini di indirizzo all’esecutivo regionale, tra le quali figura l’impegno a realizzare, nello stesso sito in cui esso oggi si trova, ovvero nel luogo che si dovesse rilevare più idoneo, il nuovo ospedale ad alta specialità di Terni, dotato di circa 5/600 posti letto e di una piattaforma per l’elisoccorso, attivando senza ritardo l’iter progettuale e amministrativo necessario. Come è noto risultano in corso di programmazione anche le risorse relative alla Missione 6 Salute del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza, che verranno destinate ad investimenti finalizzati a rafforzare i servizi sanitari territoriali, modernizzare e digitalizzare il sistema sanitario e garantire equità di accesso alle cure. La Missione si articola nelle seguenti due componenti: M6C1 Reti di prossimità, strutture e telemedicina per l’assistenza sanitaria territoriale e M6C2 Innovazione, ricerca e digitalizzazione del servizio sanitario nazionale. Le due componenti sono attuate attraverso progetti a regia ministeriale e progetti a regia regionale per i quali, con Decreto del Ministero dell’Economia e delle Finanze del 06 agosto 2021, sono state assegnate le relative risorse finanziarie ed individuati i relativi traguardi ed obiettivi da raggiungere. Le Regioni e le Province Autonome si configurano come soggetti attuatori dei progetti a regia regionale, per i quali sono in corso di ripartizione complessivi € 8.042.960.665,58 di cui, a favore della Regione Umbria, € 106.010.455,95. Infine, sono in corso di programmazione ulteriori risorse per oltre 30 milioni di euro che verranno destinate all’adeguamento/miglioramento sismico ed al risparmio energetico delle strutture sanitarie ed ospedaliere.
4/2/2022 ore 18:45
Torna su