Mercoledì 24/07/2024
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 05:42
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
"Dolore: malattia difficile da curare": molto partecipato il secondo convegno organizzato al Beata Lucia
Si è svolto nei giorni scorsi anche l’ultimo dei due appuntamenti dal tema il "Dolore: malattia difficile da curare". Si tratta del seminario formativo voluto dal responsabile scientifico Adiberto Favilli ed organizzato insieme all’Anlcc (Associazione di Narni per la Lotta Contro il Cancro). È stata un’occasione importante di formazione e confronto per i tanti professionisti (medici e infermieri) accorsi a Narni, presso la sala "Giuseppe Bravi" dell’Istituto Beata Lucia. "Quello del dolore - si legge in una nota -, è un tema delicato che tocca numerose specializzazioni mediche e che necessita di aggiornamenti costanti. Anche in questa occasione l’argomento è stato affrontato in maniera dettagliata dai relatori che hanno illustrato ad una platea attenta e partecipe il dolore in tutte le sue forme, per un excursus generale di facile comprensione. In particolare, si è parlato di dolore dell’anziano fragile, di dolore oncologico, di cure palliative e della presa in carico del paziente con dolore sia in ambito ospedaliero che territoriale. Fondamentale è, infatti, la gestione del paziente da parte di medici e infermieri di ogni ambito, che devono essere preparati ad affrontare situazioni ad alta complessità assistenziale e devono saper costruire con il paziente un rapporto moderno e consapevole, fatto soprattutto di ascolto e di vicinanza, e non solo di risoluzione delle problematiche. Il seminarioè stato patrocinato dal Comune di Narni, dall’azienda ospedaliera Santa Maria Terni, dall’Usl Umbria 2, dall’Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri di Terni e dall’Opi (Ordine Professioni Infermieristiche) di Terni. È stato organizzato in due giornate distinte che si sono tenute nel mese di aprile (nella prima, che si è svolta sabato 6, si è parlato di fisiopatologia del dolore, il dolore meccanico-strutturale, il dolore in chirurgia toracica, il dolore infiammatorio e quello neurologico) ed è stato accolto positivamente da tutti i partecipanti, tanto che si guarda già al futuro con l’organizzazione di nuovi e stimolanti incontri formativi".
26/4/2024 ore 3:15
Torna su