Mercoledì 12/06/2024
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 18:40
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Calvi dell'Umbria: l'associazione Viatores Umbro Sabini dona libri alle scuole del paese
A Calvi dell’Umbria l’Associazione Viatores Umbro Sabini non si occupa solo di escursionismo. Il suo campo di azione è infatti definito sinteticamente in “Trekking e Cultura del territorio”. Poco dopo la sua fondazione, nel 2010, è iniziata tra le altre una attività di bookcrossing, diffusione del piacere di leggere attraverso lo scambio e la circolazione di libri, estesa a tutta la popolazione. All’inizio c’era solo uno stand in occasione di feste e fiere, poi è arrivata la postazione fissa “Libri sotto l’arco” in uno spazio all’aperto che alcuni soci riforniscono con regolarità e dove i cittadini possono liberamente prendere e lasciare libri. L’attività coinvolge un buon numero di soci che collaborano, come in tutti gli altri interventi dell’Associazione, in puro spirito di volontariato e con il patrocinio dell’Assessorato alla Cultura e di tutta l’Amministrazione Comunale. Ora i Viatores, continuando una tradizione di collaborazione con le scuole consolidata da anni, hanno quest’anno esteso la promozione del piacere di leggere ai più giovani scolari e studenti di Calvi. Alla biblioteca della Scuola Media, tempo addietro, sono stati donati 60 libri di letteratura per ragazzi raccolti dai soci e scelti dai docenti tra quelli più adatti agli interessi e al percorso formativo degli studenti. Alla Scuola Elementare è stato donato un armadietto-biblioteca che si va riempiendo di libri, anche in questo caso forniti dall’Associazione e selezionati dalle maestre. Neanche i più piccoli della Scuola Materna Comunale sono stati trascurati. A loro i Viatores hanno donato, ponendolo all’esterno nel luogo di attesa dei genitori, un armadietto a mò di mini biblioteca dove questi potranno liberamente prendere libri per leggerli ai loro figli a casa. Il corpo docente e gli educatori, la professoressa Barnabei per la scuola Media, la maestra Daniela Bassotti per l’Elementare e le educatrici Annalisa Barchiesi e Katiuscia Amaranto per la Materna, che fanno anche parte dei Viatores, hanno risposto con entusiasmo all’iniziativa che, anche se limitata, aggiunge un piccolo contributo alla collaborazione della popolazione calvese all’educazione scolastica dei giovani della propria comunità. "Un sentito grazie - si legge in una nota - va a Pino Milani e a Mara Vardaro che per conto dei Viatores hanno coordinato l'attività. Il 2 gennaio 2010 abbiamo costituito l’Associazione Viatores Umbro-Sabini. L’Associazione, come recita il suo statuto, 'persegue esclusivamente finalità di solidarietà sociale. L’Associazione intende promuovere la crescita culturale, sociale ed economica del territorio umbro-sabino valorizzandone le risorse e le potenzialità dal punto di vista naturalistico, storico, artistico, archeologico, geo-archeologico e delle tradizioni popolari…'. Per questo, il suo motto è 'Trekking e cultura del territorio'."
5/1/2024 ore 10:15
Torna su