Martedì 28/03/2017
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 00:25
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Vicenda Elettro, Bruschini: "troppi silenzi", De Rebotti: "ci sono imprenditori intenzionati a rilevare la fabbrica"
Forza Italia chiede notizie al sindaco riguardo all’incontro sollecitato dal Comune alla Regione per fare il punto sulla vicenda dell’Elettrocarbonium. “E’ passata una settimana – afferma il Capogruppo Sergio Bruschini -, ma nessuno ci ha fatto sapere niente. Il sindaco sembra intenzionato a tenere per se certe informazioni e già in occasione dell’ultimo faccia a faccia con operai e sindacati, avvenuto a margine del Consiglio Comunale, tentò di estrometterci dal confronto. Un atteggiamento quello di De Rebotti che si commenta da solo. Il sindaco sta facendo una strana quanto reiterata ‘melina’. Cosa abbia in mente non è dato saperlo”. Il sindaco, in un comunicato, afferma che “E’ indispensabile riattivare immediatamente il tavolo ministeriale dello sviluppo economico. Questo anche a fronte di ripetute voci che narrano dell'interessamento da parte di soggetti imprenditoriali, non meglio specificati, che sembrerebbe vogliano valutare la possibilità di rilevare il sito per la produzione di elettrodi di grafite. Si rende necessario accelerare i tempi per aprire un percorso chiaro e inequivocabile che concluda una fase di stasi che sta producendo disagio e tensione , chiamando tutti i soggetti in campo ad una responsabile e fattiva azione per la migliore soluzione della vicenda e per far uscire da un’incertezza insopportabile e dannosa i lavoratori diretti ed indiretti del sito industriale. Dobbiamo rimettere al centro dell’agenda e dell’azione istituzionale, della Regione e del Ministero, il tema del futuro del sito produttivo narnese, agendo coerentemente con quanto si è proposto con la delibera Regionale per l'attivazione dello strumento dell'area di crisi complessa di Terni e Narni”.
26/5/2016 ore 3:05
Torna su