Mercoledì 18/09/2019
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 10:06
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Via del Parco simile al percorso di un "Camel trophy", Fiordi non si da per vinto e suggerisce al comune la soluzione del problema
(C.A.) “Il marciapiede ed il manto stradale di Via del Parco, ove hanno sede tutti gli edifici scolastici di Narni Scalo, è in condizioni disastrose. Il tratto situato proprio di fronte alle Scuole Medie sembra addirittura che sia stato bombardato”. Con questa battuta, Piero Fiordi lancia nuovamente l’allarme riguardante l'asfalto ed il marciapiede di Via del Parco che da quando sono ricominciate le scuole ha visto moltiplicarsi i disagi di quanti sono costretti a passare per quella strada. Era stato proprio Fiordi qualche tempo fa a segnalare il problema, ma da allora niente è cambiato. Le radici delle piante della via hanno "sollevato" una buona parte del marciapiede e stanno "mangiandosi" anche il manto stradale, creando disagi ai pedoni e agli automobilisti. Considerando il traffico intenso che si verifica nelle ore di punta, per la presenza di edifici scolastici e di un frequentatissimo centro commerciale, si ha il quadro completo della situazione. Fiordi avrebbe trovato una soluzione al problema e sarebbe pronto a suggerire anche un eventuale rimedio per evitare l’abbattimento delle piante e riportare alla normalità una delle vie più trafficate della Scalo. “Occorrerebbe eliminare la parte rialzata – suggerisce il consigliere dei repubblicani - e costruire un marciapiede a raso con fondo di calpestio permeabile, in tal modo le radici si svilupperebbero in profondità e non in superficie come avviene oggi, poiché le radici vanno alla ricerca dell’umidità che si forma sotto l’asfalto”.

20/10/2003 ore 12:35
Torna su