Giovedì 16/07/2020
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 16:05
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Tutti per Narni dice "no" a nuovi biodigestori, Daniele: "prima il piano energetico ed il rispetto delle regole"
Tutti per Narni si schiera contro la costruzione di nuovi biodigestori sul teritorio narnese. "Questi impianti sono estremamente redditizi – dicono da TpN - in quanto sono sostenuti da contributi definiti a seguito della finanziaria 2008 e 2009 per impianti alimentati a fonti rinnovabili. Il recente moltiplicarsi di richieste per realizzazioni nel nostro territorio rappresenta una novità: che sia il risveglio di una coscienza ecologica sopita da anni da parte delle grandi imprese agricole e degli imprenditori locali? O più probabilmente rappresenta l'ennesima, buona occasione per sviluppare una tecnologia per produrre energia meno inquinante ma che viene sfruttata ‘all'italiana’ da parte di attenti speculatori? Le nuove regole emanate dalla Regione sono un ulteriore incentivo al fenomeno speculativo che entra a gamba tesa in un settore che nasce con tutt'altri scopi, cioè quelli di sostenere soprattutto la sempre più difficile gestione economica di aziende agricole e piccoli imprenditori”. Gianni Daniele, capogruppo di TpN, ritiene che “questo modo di fare rappresenta un navigare a vista che non ci porterà lontano”. “Chiederemo in tempi brevissimi – continua Daniele - la realizzazione di un piano energetico comunale che possa servire da riferimento per gli altri comuni umbri e uno stimolo per la Regione a rivedere le proprie scelte. Noi riteniamo che sia fondamentale il rispetto di alcuni criteri imprescindibili: la limitazione della potenza, dimensionata alle caratteristiche dell'azienda; la filiera corta con approvvigionamento di scarti vegetali a km zero e garanzie reali sui controlli”.
13/7/2012 ore 9:42
Torna su