Lunedì 23/09/2019
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 09:57
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Trovata una bomba aerea in un cantiere alla Polymer, gli artificieri al lavoro per procedere al disinnesco
Ancora un residuato bellico scoperto dalle nostre parti. E’ venuto alla luce in un cantiere di lavoro aperto da una ditta di costruzioni nella zona della Polymer, in Via degli Artigiani, alle porte di Terni. La bomba era sepolta sotto più di cinque metri di terra ed è affiorata quando alcuni operai stavano scavando con una pala meccanica. Subito sono stati fermati i lavori, mentre sul posto sono giunti i carabinieri ed i funzionari della Prefettura. L’ordigno rinvenuto è stato classificato come una bomba aerea del peso di circa 600 libbre ed è sepolta in quella zona sicuramente dall’ultimo conflitto mondiale. La zona intorno al quale è stato rinvenuto l’ordigno bellico è stata recintata e posta sotto presidio da parte delle forze dell’ordine. Spetterà ora ai funzionari della Prefettura, che hanno immediatamente provveduto a chiamare gli artificieri dell’esercito, stabilire i tempi e le modalità necessarie ad effettuare il disinnesco. I tecnici, che si sono subtio messi al lavoro per effettuare una ricognizione sull’ordigno, diranno anche quando la bomba potrà essere trasportata in altro luogo per procedere alle operazioni di brillamento. E’ ovvio che prima l’ordigno dovrà essere opportunamente disinnescato.
8/10/2003 ore 18:37
Torna su