Mercoledì 21/08/2019
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 12:22
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Scuola: gli alunni delle Primarie di Castelchiaro e di Narni in visita all'Osservatorio Sismologico regionale
La Prociv Arci Narni, in collaborazione con il Circolo Didattico di Narni Capoluogo, ha organizzato, per le classi IV e V di tutte le scuole del Circolo, delle visite guidate presso l'Osservatorio Sismologico "A. Bina" di Perugia, nell'ambito di un piano più ampio di collaborazione con la Scuola per un progetto di protezione civile, riguardante le calamità naturali. L'uscita didattica è stata molto interessante: gli alunni hanno rilevato su carte tematiche i più gravi terremoti avvenuti nel nostro territorio. Una della attività più divertenti è stata quella del "Terremoto Scolastico": gli alunni hanno fatto un salto tutti insieme ed hanno visto la registrazione di questo loro terremoto.Gli alunni e le insegnati hanno ringraziato tutti coloro che hanno reso possibile questa bella esperienza.
Pubblichiamo due dei racconti scritti dai bambini dopo la gita.

RACCONTA LA GITA SCOLASTICA
Questa mattina durante l'orario scolastico siamo andati, la classe 4a di Castelchiaro, quella di Narni, accompagnati dalla maestra Antonietta e due maestre di Narni, alla gita d'istruzione all'Osservatorio Sismico "Andrea Bina" di Perugia.Siamo partiti alle ore 8,55; siamo arrivati a destinazione alle 10,10. Siamo entrati nel laboratorio dove ci ha accolto una signora per spiegarci tutto. Abbiamo visto degli apparecchi, cioè i sismografi, che registrano tutte le scosse di terremoto sul nostro pianeta. Nella mappa la guida ci ha fatto osservare i molti terremoti in Umbria dal 1400 ad oggi. Questa mattina è stato registrato un maremoto a Messina molto forte alle 9,30. Nella carta sismica abbiamo visto zone rosse che rappresentano terremoti violenti, zona viola terremoti più leggeri, zona arancione scossa meno intensa e zona blu scossa lieve. Nel 2009 c'è stato un grande terremoto all'Aquila che ha distrutto gran parte della città. Nel 2005 il giorno di Natale a Sumatra (Indonesia) ci fu uno Tshunami molto violento. In Umbria ci sono 10 stazioni sismiche collegate tra loro. Abbiamo visto uno strumento che si chiama avvisatore sismico con un allarme che avvisa quando si verifica un terremoto Abbiamo anche visto degli strumenti sismici antichi: si usava una carta affumicata e sensibile per vedere le scosse di terremoto. Concludendo, questa gita è stata molto interessante.

GITA ALL'OSSERVATORIO SISMICO DI PERUGIA
Il 18 novembre con la nostra classe, la 4a A, siamo stati a visitare l'osservatorio sismico di Perugia. E' stata una gita interessantissima! Il laboratorio è stato creato nel 1930 da Don Bernardo e serve per registrare i terremoti in tutto il mondo. La prima cosa che abbiamo visto è un sasso legato ad uno spago tanto erto, che dondolava sopra un quadrato pieno di sabbia e serviva per vedere la direzione del terremoto : Est, Ovest, Sud e Nord. Dopo siamo entrati in una stanza dove c'erano tutti macchinari che venivano usati nell'antichità per vedere se c'erano i terremoti. Poi siamo andati in un'altra stanza piena di macchinari moderni che si chiamano sismografi. Questi macchinari servono a localizzare i terremoti nel mondo. In ogni macchina c'è un rullo con dei fogli bianchi ed ogni foglio è attaccato con dei gancetti: per riempire un foglio ci vogliono ventiquattro ore. Ai sismografi c'è attaccata una sirena che quando il terremoto supera i 5 gradi comincia a suonare e se in quel laboratorio, avvisa tutti gli altri osservatori d'Italia.Sul muro c'è appesa una carta d'Italia e le parti viola erano quelle dove c'è stato un sisma molto forte. Abbiamo visto i fogli che sono stati stampati durante grandi terremoti che ci sono stati un po' di tempo fa. Quello dell'Aquila c'è stato il 6/04/2009 ore di inizio 20.35Quello del Cile è stato il 27/02/2010 ora di inizio 13.19. Abbiamo visto pure quello di Haiti del 12/01/2010. Poi abbiamo fatto anche il terremoto!! Abbiamo incominciato a saltare e il sismografo ha rilevato il movimento che abbiamo fatto fare al pavimento e poi abbiamo visto la stampa sul foglio.
29/11/2010 ore 19:21
Torna su