Martedì 07/07/2020
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 12:09
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
San Liberato: in futuro una nuova scuola "comprensoriale" per tutti gli alunni dei paesi a sud del capoluogo
Milioni di euro da destinare all'edilizia scolastica. La giunta Bigaroni, sin dal giorno in cui si è insediata, ha spinto molto su questo versante ed ora accarezza un sogno: quello di realizzare nella piana di San Liberato un plesso scolastico comprensoriale, da mettere al servizio degli alunni che vivono nei paesi circostanti. Il progetto potrebbe diventare ancor più ambizioso se dovesse essere realizzato insieme alla Curia diocesana che per parte sua sta valutando da qualche tempo la possibilità di costruire una nuova chiesa, proprio a San Liberato. "Ancora è tutto allo stato embrionale – spiega l'assessore ai Lavori Pubblici Simona Bozza, ma il nostro orientamento è quello di dotare questa zona del territorio di un'unica struttura che ospiti al suo interno sia la scuola dell'infanzia che la primaria; se poi il progetto dovesse andare di pari passo con quello della Diocesi non potremmo che essere contenti di ciò". Ma è ovvio che per pensare di far confluire tutti i bambini in età scolare da Montoro, Nera Montoro, Taizzano e Treie a San Liberato è necessario prima costruire la famosa bretella che gli abitanti della frazione più a sud di Narni aspettano da anni. E qui il quadro si ingarbuglia perché a seguire il progetto è la Regione che, nonostante i continui solleciti fatti dal Comune di Narni, continua a rimandare di anno in anno la realizzazione di una infrastruttura divenuta indispensabile. Pare che al momento a bloccare la costruzione della strada ci siano alcuni intoppi burocratici determinati dalle pratiche di esproprio. Se si riuscisse a dare il via ai lavori, per la frazione di San Liberato, e per i paesi vicini, si aprirebbero nuovi orizzonti; tra questi la nuova scuola materna ed elementare.



16/6/2008 ore 4:55
Torna su