Sabato 11/07/2020
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 22:47
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
San Liberato: a metà novembre partono i lavori per la realizzazione della nuova strada
Siamo alle battute finali. Entro la metà di novembre verrà aperto il cantiere e dunque partiranno ufficialmente i lavori per la costruzione della strada di collegamento tra San Liberato e Nera Montoro. Dopo un’attesa durata quasi trent’anni, gli abitanti della zona, soprattutto quelli di San Liberato, vedranno le ruspe all’opera ed avranno così la certezza che stavolta si fa sul serio e che la tanta agognata strada verrà finalmente realizzata. Dal Comune fanno sapere che “Il contratto con l’impresa Salvati è stato firmato il primo ottobre, dunque anche l’ultimo cavillo di carattere burocratico è stato superato. Tempo una decina di giorni ed i lavori potranno avere inizio”. L’inizio del cantiere sarà presentato ufficialmente dall’Amministrazione comunale, probabilmente il giorno prima che venga dato il via ai lavori. Ci sarà insomma la classica cerimonia di “posa” della prima pietra alla quale saranno in molti a partecipare. Riguardo ai tempi necessari per la realizzazione della strada, si parla di circa sette mesi, sperando in un inverno che non riservi brutte sorprese da un punto di vista climatico. L’importo complessivo dei lavori si aggira sul milione e 200mila euro. La strada partirà dall’attuale svincolo per Nera Montoro che c’è lungo il Rato, in direzione di Orte; da lì si sposterà sul lato destro, e correrà parallela al raccordo, costeggiando la stazione di servizio ed andandosi a ricongiungere con la strada comunale già esistente, situata nella zona artigianale di San Liberato; quella dove c’è un noto albergo ed un’importante rivendita di motocicli. La strada sarà lunga un chilometro e 300 metri, sarà a due corsie, ognuna delle quali larga 3 metri, ed ai lati ci saranno due banchine da un metro. Lungo la nuova strada verranno realizzate due rotatorie: una all’altezza dell’intersecazione con il sottopasso del rato, l’altra proprio dietro alla stazione di servizio. La strada verrà dotata di un adeguato impianto di illuminazione che servirà a garantire la massima sicurezza agli automobilisti.
29/10/2012 ore 3:43
Torna su