Domenica 16/06/2019
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 05:41
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Rifiuti abbandonati, le guardie ambientali: "non siamo stati noi a lasciare in giro i sacchetti aperti"
Un nuovo problema si aggiunge a quello dei sacchi pieni di immondizia abbandonati ogni giorno da cittadini incivili agli angoli delle strade. Pare che ci sia chi, nottetempo, se ne va in giro per il territorio narnese ad aprire questi sacchi. Così, tanto per farlo, senza una ragione plausibile. E’ almeno questo quello che emerge dall’episodio accaduto a Santa Lucia, dove nei giorni scorsi numerosi sacchetti pieni di rifiuti erano stati abbandonati accanto a dei cassonetti. Il comune aveva richiesto l’intervento delle guardie ambientali e queste erano intervenute per cercare di trovare degli indizi utili a scoprire l’identità di coloro che avevano commesso questo gesto irrispettoso verso l’ambiente e verso la comunità. Il giorno dopo i sacchetti erano ancora lì, tutti aperti e con i rifiuti che tracimavano fuori. Alcuni cittadini hanno riferito che a lasciarli in quelle condizioni erano state le guardie ambientali, ma così non sembra essere stato. Sergio Micheli, presidente dell’associazione che raggruppa le guardie ambientali, lo dice chiaro e tondo. “Quando abbiamo fatto l’intervento i sacchi abbandonati erano già aperti e non chiusi. La maggior parte di essi erano stati rovistati nella notte, probabilmente dai cani. Le ispezioni dei sacchi sono state fatte senza tirare fuori i rifiuti, cioè rovistando al loro interno. Noi – precisa Micheli - non siamo operatori ecologici e non abbiamo dunque l'obbligo di riporre i rifiuti dentro i sacchi. Insomma le guardie ambientali non contribuiscono al degrado, ma, anzi, cercano di arginarlo e posso garantire che lo fanno con discreti risultati”.
3/8/2015 ore 2:29
Torna su