Lunedì 10/08/2020
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 04:14
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Raccolta differenziata: brillante risultato conseguito dall'Umbria che si aggiudica il premio "Legambiante 2005"
“Ogni cosa al suo posto” la campagna di comunicazione promossa dalla Regione Umbria per incentivare la raccolta differenziata e diffondere la pratica del compostaggio si è aggiudicata il premio di Legambiente 2005 destinato agli enti che hanno realizzato efficaci interventi di sensibilizzazione. “Si tratta di un riconoscimento – ha affermato l’assessore regionale all’ambiente Lamberto Bottini – che testimonia l’impegno della Regione Umbria in favore di una educazione ambientale finalizzata al maggiore coinvolgimento dei cittadini nelle scelte per uno sviluppo sostenibile. Un impegno per il quale sono state investite risorse ingenti e che ci ha consentito di raggiungere buoni risultati su territorio regionale”. La campagna, ideata da Achab Group srl e partita nel maggio scorso con lo slogan “Ogni cosa al suo posto”, aveva l’obiettivo di richiamare l’attenzione degli Umbri sull’importanza di separare correttamente i rifiuti, differenziandone il conferimento negli appositi contenitori. Il soggetto che mostrava la facilità di questo gesto – come molti ricorderanno - era un bambino ritratto mentre giocava con un cubo di legno forato. All’interno dei fori dovevano essere incastrare sagome colorate che richiamavano materiali da riciclare: un quaderno di carta, una bottiglia di vetro, un flacone di plastica, una mela. La campagna dichiarava appunto “ricicla ciò che usi. Un gesto semplice per un futuro migliore”. A sostegno della iniziativa un articolato piano di comunicazione che prevedeva l’affissine di manifesti di diverso formato, inserzioni sui quotidiani, la trasmissione di spot radiofonici e televisivi sulle più importanti emittenti regionali e la realizzazione di un apposito sito internet. A tutte le famiglie umbre è stato inoltre consegnato un opuscolo che, tra l’altro, conteneva informazioni sulla corretta separazione dei materiali, su come ridurre la quantità dei rifiuti a partire dalla spesa quotidiana e numeri utili. Anche alle attività commerciali è stata presentata la campagna, invitandole ad una maggior sensibilità verso il tema dei rifiuti. Sono stati infine distribuiti mille ecobox a Province, Comuni e alberghi contenenti materiali illustrativi e realizzati volantini e pieghevoli multilingue per i turisti.
8/8/2005 ore 14:45
Torna su