Mercoledì 20/11/2019
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 11:22
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Ponte San Lorenzo: la nuova scuola è più vicina grazie alla approvazione della richiesta del mutuo necessario a coprire le spese
Superato l'ultimo ostacolo. Quello forse meno complicato ma pur tuttavia fondamentale. Con l'approvazione da parte del Consiglio Comunale della pratica che permette l'accensione del mutuo indispensabile per coprire i costi necessari alla sua realizzazione, è stato dato ufficialmente il via alla realizzazione della nuova scuola di Ponte San Lorenzo. A dire il vero l'ultimo atto di questa lunga vicenda è stato possibile grazie al buon senso dei consiglieri della minoranza i quali, pur rendendosi conto che la maggioranza non era in quel momento in grado di garantire il numero legale, sono rimasti in aula, permettendo così all'iter di poter andare avanti. La scuola costerà in tutto qualcosa come 2 milioni di euro, dei quali 700.000 per realizzare la materna e 1.300.000 per la elementare e le relative attrezzature didattiche. Il percorso per arrivare ad oggi è stato lungo e tortuoso ed è stato costellato da battaglie politiche che andavano avanti da una quindicina di anni. Sergio Bruschini, che a Ponte San Lorenzo ci abita da una vita, ricorda "con quale grande impegno sia io che molti altri colleghi abbiamo in tanti anni chiesto alle giunte che si sono succedute di dotare gli oltre mille abitanti di questa frazione di una scuola adeguata alle esigenze della popolazione". L'attuale scuola elementare di Ponte San Lorenzo venne realizzata molti anni fa sul ciglio della statale Flaminia, in una posizione assai pericolosa e scomoda, dove non è mai esistito un parcheggio e dove più di una volta si sono verificati incidenti che solo per miracolo non hanno fatto vittime. Ora si sta per chiudere un capitolo, ma sono in molti nella frazione narnese che prima di stappare le bottiglie di spumante vogliono aspettare che i lavori inizino e che poi procedano speditamente, fino al termine; quando verrà fatta una grande festa per salutare un'opera attesa per tanto tempo.

10/12/2008 ore 5:14
Torna su