Martedì 07/07/2020
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 10:07
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Poggio di Otricoli: il sindaco fa montare in paese un albero natalizio "minuscolo" che provoca l'ironia degli abitanti
Dice: basta il pensiero. Mica è vero. La gente, o meglio i cittadini, hanno gli occhi per vedere e anche per fare paragoni. Succede così che l'amministrazione comunale di Otricoli abbia deciso per Natale di "regalare" il classico albero addobbato agli abitanti dell'unica e popolosa frazione di Poggio. Fin qui tutto bene, se non fosse per le dimensioni dell'albero; anzi "degli" alberi, perchè per fare le cose "in grande" il sindaco otricolano ha pensato di farne "montare" due: uno "dentro" Poggio, l'altro a Santa Maria. Già, le dimensioni. Stiamo infatti parlando di alberelli alti si e no una metrata, compreso il vaso; insomma simili a quelli che si fanno nelle case. Che poi nemmeno tanto, perchè ormai dentro casa di tutti vengono allestiti alberi natalizi, pieni zeppi di palle colorate e di luci intermittenti, che superano abbondantemente questa misura. Morale della favola, il gesto del sindaco di Otricoli, per questa storia dei due alberelli dalle dimensioni "bonsai", non è passato inosservato e sta suscitando un vespaio di polemiche tra i poggiani. "Avete visto - scrive ironicamente sul suo profilo Facebook il consigliere di opposizione Otello De Angelis - il grande albero messo a Poggio dall'amministrazione comunale per le festività natalizie? Ce ne sono addirittura due: piccoli, brutti e storti". Poi la frecciata pungente all'indirizzo degli amminsitratori otricolani: "Di noi poggiani si ricordano solo quando dobbiamo pagare le tasse o in campagna elettorale; in altre circostanze non veniamo considerati". Già le elezioni. Il mandato dell'attuale sindaco scade all'inizio di giugno. E c'è da giurarci che più di qualche poggiano, quando sarà il momento, si ricorderà di questo "sgarbo" natalizio.
23/12/2013 ore 11:59
Torna su