Sabato 18/11/2017
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 18:30
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Nera Montoro: imprenditori del tessile in visita presso lo stabilimento di Alcantara
Una delle aziende più innovative in Umbria. Si tratta di Alcantara spa a Nera Montoro, unico produttore al mondo dell’omonimo materiale a marchio registrato. Lo stabilimento è stato di recente meta di una visita aziendale organizzata dalla sezione Tessile-Abbigliamento di Confindustria Umbria che rappresenta le principali imprese del settore presenti in regione. Alcantara, 598 collaboratori e un fatturato di 187,2 milioni, ha il suo quartier generale a Milano e il suo stabilimento produttivo in Umbria a Nera Montoro, 450 mila metri quadrati in cui si trovano il centro ricerche e sviluppo e l’impianto produttivo in cui viene realizzato il materiale Alcantara®. La straordinaria versatilità del materiale ha indotto brand prestigiosi a scegliere Alcantara per le proprie produzioni nei settori della moda e degli accessori, dell’automotive, dell’interior design e arredamento, dell’elettronica di consumo. Alcantara ha recentemente annunciato un piano di investimenti da 300 milioni distribuiti su cinque anni, mirati a raddoppiare la capacità produttiva complessiva, sostenuto da una notevole crescita della domanda del prodotto Alcantara. Sono stati 14 gli imprenditori che, accolti e accompagnati da Giovanni Addino, Responsabile Gestione Attività Produttive, e da altri colleghi hanno avuto l’occasione di visitare i principali reparti produttivi di Alcantara e il moderno centro ricerche e sviluppo, uno dei più grandi e innovativi nel settore tessile in Europa, basato totalmente in Italia. Alla visita ha partecipato anche Marco Bardelle, presidente di Pointex il Polo di innovazione tessile che ha sede a Biella e conta circa cento soci. La presenza di Bardelle testimonia l’interesse a una reciproca conoscenza e a una collaborazione tra le due realtà territoriali, quella umbra e quella biellese, che hanno in comune una radicata cultura e una vasta competenza nel settore tessile. “Siamo onorati di aver potuto visitare una realtà così innovativa che opera nel nostro territorio – ha sottolineato Marco Cardinalini, presidente della sezione Tessile-Abbigliamento di Confindustria Umbria – Alcantara è protagonista dell’eccellenza italiana e testimone della capacità creativa e imprenditoriale, simbolo di un Made in Italy competitivo a livelli internazionali. Siamo stati particolarmente contenti che il presidente di Pointex ci abbia accompagnati in questa visita, auspichiamo e desideriamo una connessione sempre più stretta con progetti già operativi in altri distretti industriali. In Umbria il comparto del tessile e dell’abbigliamento è tra i più dinamici e ha saputo conservare la propria artigianalità senza mai trascurare l’innovazione. I risultati ci hanno dato ragione: negli ultimi quattro anni il fatturato è aumentato di oltre il 20% accompagnato da un incremento degli occupati di quasi il 30 per cento”. Alcantara S.p.A. è stata fondata nel 1972 proprio per l’utilizzo commerciale di questa straordinaria invenzione. Grazie alle sue proprietà estetiche, tecniche e sensoriali, Alcantara ha trovato impiego in moltissimi settori, fino a rappresentare oggi uno dei materiali più innovativi e versatili, che si adatta a qualsiasi ambito applicativo. Alcantara ha sviluppato un fortissimo impegno sul fronte della sostenibilità. Da diversi anni, infatti, l’azienda destina più del 50% degli investimenti globali ad attività e iniziative legate alla sostenibilità. Dal 2009 l'azienda è certificata "Carbon Neutral", avendo misurato e ridotto le emissioni di CO2 derivanti dal proprio operato, e avendo quindi compensato quelle non altrimenti eliminabili. Per documentare tale percorso dell’azienda, ogni anno Alcantara redige e pubblica il proprio bilancio di sostenibilità.
(Nella foto Giovanni Addino e Marco Cardinalini)
30/6/2017 ore 13:03
Torna su