Giovedì 20/09/2018
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 03:53
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Nera Montoro, Forza Italia sui cattivi odori: "il problema è serio, va affrontato e risolto"
Il problema dei cattivi odori che ammorbano l'aria in una vasta area del territorio a sud di Narni, continua a far discutere. Sull'argomento torna Forza Italia, attraverso una interpellanza firmata dal suo capogruppo Sergio Bruschini. "Il controllo degli odori - è scritto nel documento -, è stato un problema ambientale lungamente sottovalutato. Quante volte transitando lungo la zona di Nera Montoro, San Liberato e Treie capita di senire dei cattivi odori che ammorbano pesantemente l'aria? E da quanti anni andiamo denunciando questo tipo di situazioni? Oggi le strutture per la produzione industriale si sono concentrate sulla riduzione della quantità e sul miglioramento della qualità dei propri rifiuti solidi. Hanno pulito e bonificato i siti delle fabbriche, hanno depurato e riciclato le proprie acque reflue e spesso hanno anche ridotto le emissioni in atmosfera. Per i problemi riguardanti gli odori le regolamentazioni sono, tuttavia, meno chiare. L'unico fattore rilevante è quello riguardante le lamentele da parte della gente. Dal momento che le nuove aree residenziali sono state costruite in prossimità di antichi siti industriali, che erano soliti sorgere nelle periferie delle città, i cittadini hanno sempre più a che fare con i cattivi odori. E', quindi, una naturale conseguenza il fatto che il controllo degli odori stia diventando un fattore importante per tutti i funzionari ambientali e per gli enti preposti. Spesso - continua l'interpellanza di FI -, si tende a sottovalutare il problema ma attente analisi e test clinici dicono chiaramente che 'gli odori…cattivi' sono causa di disturbi seri alla salute. Da testi medici risulta che 'Il disturbo provocato da cattivi odori è spesso definito come: il risultato cumulativo di un disturbo ripetitivo, che è caratterizzato da cambiamenti comportamentali'. 'Da test e questionari è stato provato che periodi di disturbi olfattivi sono spesso accompagnati da mal di testa, nausea, disturbo del sonno, perdita di appetito e stress'. Ora - si chiude l'intervento di FI -, la sensibilità ambientale non deve essere intesa in contrasto con le normali attività umane e produttive proprio per questo, onde evitare incomprensioni, proteste, petizioni che danneggiano le attività medesime, e la loro immagine, chi è preposto alle verifiche preventivamente deve mettere in atto un sistema di monitoraggio che rilevi questo tipo di inquinamento in modo tale da costringere le imprese a tutelare la salute dei cittadini ed eliminare questo inconveniente per troppo tempo sottovalutato. Cosa fa l’amministrazione di Narni su questo fronte? Cosa intende fare per risolvere questo tipo di problema che si trascina da lunghi anni?".
22/6/2018 ore 3:55
Torna su