Mercoledì 17/07/2019
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 13:29
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Nera Montoro: aria di agitazione alla polveriera, si temono tagli del personale a partire già dal mese di maggio
Tira aria di preoccupazione tra i lavoratori della polveriera di Nera Montoro, corrono infatti voci circa un possibile ridimensionamento dei turni di guardia. La notizia circola già da alcune settimane e ora annunciano battaglia i sindacati della Ciisa, confederazione italiana indipendente sindacati autonomi. Il segretario regionale della Ciisa, Niccolò Francesconi, chiede chiarezza per i dipendenti del deposito munizioni di Nera Montoro. “I lavoratori - spiega Francesconi - sono venuti a conoscenza che con molta probabilità, già dal primo maggio prossimo, il Ministero della Difesa chiederà una riduzione del personale di guardia di una unità per turno, vale a dire, da cinque a quattro quardie per turno”. Una richiesta, a detta di Francesconi, che non si regge, dopo che è stato lo stesso ente militare a chiedere, alcuni mesi fa, la chiusura della strada a ridosso del sito militare per la messa in sicurezza dell’area da eventuali attacchi di tipo terroristico in quanto definito “sito ad alto rischio”, un controsenso, insomma, che metterebbe in pericolo la sicurezza dei cittadini, oltre alle guardie stesse. “Siamo pronti a scendere in campo - conclude il sindacalista - e a chiedere un incontro chiarificatore con il prefetto e le istituzioni coinvolte”.
20/3/2008 ore 5:22
Torna su