Sabato 08/08/2020
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 04:41
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Nascono interessanti prospettive di collaborazione tra aziende ternane e cinesi, dopo un incontro svoltosi in Provincia
Interessanti le opportunità che possono derivare dagli investimenti delle piccole e medie imprese umbre, e ternane in particolare, nel distretto cinese di Tangshan, che presenta molte analogie con le nostre realtà produttive. Questo il positivo dato di fondo che è emerso nel corso di un seminario promosso dalla Confapi ternana nell’ambito del “Progetto Cina” che da oltre 3 anni il “Consorzio Umbria Produce” (aderente alla Confapi regionale) ha attivato con l’intento primario di favorire accordi di collaborazione industriale, commerciale e produttiva. L’incontro con la delegazione cinese è stato aperto dal Presidente della Provincia di Terni, Andrea Cavicchioli, e dall’Assessore provinciale alle “Attività produttive”, Carlo Ottone, i quali hanno sottolineato le possibilità per gli imprenditori locali derivanti dall’attivazione di questa interessante joint-venture e l’importante ruolo svolto su questo fronte dal Consorzio e dalla Confapi regionale. Le affinità produttive ed industriali della città di Tangshan con le varie realtà umbre sono state evidenziate dal Presidente e dal Vice Presidente del “CUP”, Moreno Gervasi e Fausto Fucili, che hanno giudicato positivamente questa opportunità offerta alle piccole e medie imprese locali per espandere la propria attività oltre i confini europei. I rappresentanti istituzionali e dell’economia cinesi hanno illustrato agli imprenditori umbri le agevolazioni previste per favorire gli insediamenti produttivi in questo importante distretto che è in grande espansione e al centro di importanti vie di comunicazione con collegamenti terrestri e navali. Insomma un territorio che presenta sviluppi futuri interessanti. Tutti gli imprenditori locali presenti all’incontro odierno si sono dimostrati molto interessati a queste proposte che, per la loro attuazione, saranno avanzate attraverso il Consorzio alle autorità competenti cinesi.

23/9/2005 ore 14:58
Torna su