Giovedì 27/04/2017
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 20:41
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Narni verso le elezioni, Mauro Bonucci (M5S) attacca duramente i suoi ex amici del Meetup narnese
Per diverso tempo, fino a pochi mesi orsono, era stato uno dei membri più attivi dei pentastellati narnesi. Poi, ad un certo punto, decise di uscire dal gruppo. Lo fece sbattendo la porta e lamentandosi di molte cose. Parliamo di Mauro Bonucci, che oggi, dopo aver letto le dichiarazioni rilasciate dal Meetup Stelle di Narni, si riaffaccia di nuovo sulla scena politica narnese. Bonucci ha inviato alle redazioni un comunicato dai toni forti, dove ‘rimprovera’ i pentastellati narnesi per i metodi usati nello scegliere il candidato sindaco e li avverte di aver inviato le proprie rimostranze anche al blog nazionale di Beppe Grillo. “Sono un iscritto a a questo blog – scrive nella sua lettera Mauro Bonucci -, e devo dire che, leggendo sulla stampa locale, della scelta del candidato a sindaco da parte del Meetup Stelle narnesi alle prossime elezioni amministrative, sono rimasto basito. Salta subito all'attenzione di tutti, simpatizzanti e non solo, di come il metodo scelto per la individuazione del candidato sia, quanto meno, discutibile. Di sicuro esso va contro i principi fondanti del movimento, che sono quelli della democrazia partecipata, della cittadinanza attiva, del coinvolgimento di tutti i cittadini nelle scelte. A maggior ragione per una scelta così importante. In questo caso si è deciso di farlo in modo del tutto ‘segreto’, tra pochi ‘amici’: c’è chi parla – afferma Bonucci -, di 13, chi di 20 persone. Di sicuro non si è coinvolta la maggioranza del Meetup narnese che conta 60 persone, tanto meno la pagina web che ha più di 1.600 membri. Insomma, non si è voluto scegliere tra una rosa di candidati, come democraticamente si dovrebbe sempre fare. La cosa che colpisce di più è l'assoluto silenzio dei vertici del Meetup narnese, a tutte le richieste di chiarimento, non tanto da parte del sottoscritto, ma soprattutto, da parte dei cittadini ai quali noi del Movimento 5 Stelle abbiamo il dovere di rispondere. Si faccia un'opera di grande trasparenza – insiste Bonucci -, si dica apertamente a tutti i cittadini, quale è stato il metodo che si è usato per la scelta del candidato sindaco, in quanti hanno concorso alla scelta dello stesso e perchè non si è convocato un 'Meetup aperto' al quale tutti gli iscritti al blog avrebbero avuto l'opportunità di partecipare in modo attivo, magari condividendo la scelta che si è fatta, oppure avanzarne altre, in modo trasparente e democratico. Ci si differenzia dalla così tanto vituperata vecchia politica, nei fatti e non solo nelle enunciazioni di rito. I cittadini narnesi - sottolinea Bonucci -, meritano un atteggiamento diverso da chi si propone come il nuovo che avanza. La vecchia politica, i suoi metodi che hanno allontanato sempre di più la gente e dato di volta in volta meno credibilità alla stessa, la si combatte dando per primi l'esempio. Di certo non lo si fa calando dall'alto e da poche persone le proprie scelte. Insomma, a mio avviso, si è persa una grande occasione, quella di dimostrare davvero che un vento nuovo stava arrivando a Narni e non solo, mettendo la famosa prima stella in Umbria. Mesi fa - ricorda Bonucci -, denunciai, tramite un comunicato stampa, di come la scarsa attitudine al confronto, dell’affrontare in modo serio i temi che attanagliano Narni, del sapere costruire in modo serio un programma e non scopiazzandolo in rete, fossero una caratteristica endemica del Meetup narnese; ebbene anche questo metodo di scelta ne è la indiscutibile conferma. Da parte mia - conclude Bonucci -, comunico di aver avanzato le mie remore ed i miei dubbi anche al blog nazionale, affinché vigilino attentamente nel momento in cui dovranno decidere se certificare, o meno, la lista narnese e se, dunque, esistono tutti i presupposti per legittimarla, oppure no”.
9/3/2017 ore 4:30
Torna su