Domenica 19/11/2017
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 02:03
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Narni verso le elezioni: Gianni Daniele lancia la sua sfida, sostenuto da tre liste civiche
La prima sorpresa arriva dal numero delle liste presentate. Sono tre e non due come in molti si aspettavano. Il candidato sindaco Gianni Daniele, dunque, avrà come supporto non solo quello della Lega, ma anche quello di una terza lista civica denominata “Movimento per Narni”. Quarantotto persone, che si candidano per un posto da consigliere comunale e che da ieri pomeriggio hanno avviato la loro campagna elettorale. E’ stata una presentazione molto partecipata quella del candidato sindaco Gianni Daniele che ha scelto la sala consigliare del comune per incontrare i cittadini. A coordinare i lavori è stato Vincenzo Leonardi della segreteria di Tutti per Narni, affiancato dall’attuale capogruppo consigliare Alessandro Amici. Ed è stato proprio quest’ultimo ad “aprire le danze”, facendo una sorta di “escursus” sulle tante questioni che, secondo TpN, in questo ultimo ventennio, “hanno fatto retrocedere Narni all’ultimo posto della graduatoria delle città umbre più all’avanguardia da un punto di vista economico”. Servendosi di una serie di “slide” che sono state proiettate sulla parete della sala, Amici ha ricordato quelli che secondo il suo movimento sono stati i “mali peggiori” che affliggono il territorio.
I CANDIDATI SI PRESENTANO
E’ stata poi la volta di numerosi candidati che hanno preso la parola per presentarsi e portare la loro testimonianza. Cristina Pallozzi, che fa parte ormai da diversi anni di TpN, è tornata sull’argomento “frazioni”, ricordando che nella periferia narnese, rispetto al 2012, la situazione non solo non è migliorata ma è addirittura peggiorata. Cecilia Cari ha sottolineato quelli che sono i problemi del commercio locale, sottolineando gli errori commessi dalla giunta uscente e rimarcando le potenzialità che avrebbe Narni per poter risalire la china. E’ intervenuto anche Cocalon Ramos Edwin Manuel, un peruviano residente da tanti anni a Narni e che con il suo impegno nelle associazioni di volontariato ha portato una testimonianza importante. Molti i giovani presenti, appartenenti alle tre liste che sosterranno Gianni Daniele nella sua avventura. Tutti animati dalla volontà di impegnarsi “per cambiare le cose e dare a Narni un volto ed un futuro nuovi”.
LA PAROLA AL CANDIDATO GIANNI DANIELE
Quindi l’intervento di Daniele, pacato, come è nel suo costume, ma efficace. Il candidato sindaco ha ricordato le origini di Tutti per Narni e non ha nascosto il proprio entusiasmo per come, da quel piccolo seme lanciato circa sette anni fa, attraverso la costituzione dell’associazione, le cose siano cresciute al punto di ritrovarsi, ieri, all’interno dell’aula consigliare con tutta quella gente, pronta ad impegnarsi in questa nuova ed importante avventura. Daniele ha ricordato i punti salienti sui quali il suo “partito” si è in questi anni battuto. E quando ha parlato del punto nascite dell’ospedale, si è pure commosso nel sottolineare come “ci hanno tolto il piacere di poter dire e scrivere ‘nato a Narni’”. “Questo comune – ha detto Gianni Daniele – è quello che, a differenza di altre città con lo stesso numero di abitanti, può permettersi quattro dirigenti, un avvocato, un segretario comunale ed un numero considerevole di funzionari. Atrove vanno avanti con un solo dirigente e risparmiano in questo modo un mucchio di soldi all'anno. In compenso Narni si distingue per avere solo un paio di operai a disposizione per poter far fronte a tutte le necessità e piccole emergenze quotidiane che un territorio così vasto ha”. Daniele ha anche sottolineato il fatto che “ad un mese dalle elezioni, siamo i primi ad aver presentato ai cittadini il nostro programma, che è basato su cose concrete e non fa promesse di alcun genere”. E tra i punti salienti del programma spiccano la volontà di nominare, nel caso in cui Daniele venisse eletto sindaco, "degli assessori competenti e qualificati, quindi non gente ‘di partito’ messa lì ad occupare la poltrona solo per accordi presi in precedenza". Sull’alleanza con la Lega, Daniele ha ribadito che “abbiamo condiviso punto per punto, con loro, lo stesso progetto e loro hanno accettato di affiancarci, scendendo in campo in modo ‘neutro’, ovvero senza imporci alcun marchio politico”. Alla domanda: ‘cosa farete in caso di ballottaggio’, Daniele è stato categorico: “Se saremo noi a contenderci la vittoria con il centrosinistra, non cercheremo di fare nessuna alleanza e lasceremo ai cittadini il compito di decidere su come votare”.
LISTA TUTTI PER NARNI
1) Amici Alessandro
2) Bazzella Ernesta
3) Cari Cecilia
4) Cerri Ciummei Cristina
5) Cicogna Valentina
6) Cocalon Ramos Edwin Manuel
7) Daniele Enrico
8) Ferri Alessandro
9) Fonzoli Francesco
10) Gubbioni Daniele
11) Luzi Alvaro
12) Moscatelli Laura
13) Pallozzi Cristina
14) Pitisci Emanuele
15) Svizzeretto Gino
16) Taddei Giacomo
LISTA MOVIMENTO CIVICO PER NARNI
1) Leonardi Maurizio
2) Collauto Giorgio
3) Di Deodato Giampaolo
4) Dolci Marusca
5) Lamonaca Marusca
6) Letizia Elena
7) Mangiabene Valter
8) Mazzoli Marco
9) Meloni Serena
10) Pecchioli Luigi
11) Piris Carolina
12) Pisellini Alberto
13) Ranieri Cecilia
14) Stinchelli Maria Cristina
15) Testarella Fabrizio
16) Viali Giuseppe
LISTA LEGA NARNI
1) Fiordi Piero
2) Bontempo Emanuele
3) Concetti Luana
4) Francesconi Jacopo
5) Filippetti Filippo
6) Gazzetta Samanta
7) Urzi Silvio
8) Granati Gustavo
9) Cipiccia Enrico
10) Novelli Elena
11) Mencarelli Roberto
12) Rubini Michele
13) Chiappini Claudia
14) Cancelli Piero
15) Spezzi Annalisa
16) Cruccolo Anna Rita
13/5/2017 ore 3:15
Torna su