Domenica 30/04/2017
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 18:44
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Narni verso le elezioni: a quattro mesi dal voto De Rebotti sembra favorito, ma attenzione al centrodestra
Mancano ormai meno di quattro mesi alle elezioni. I partiti non hanno ancora scoperto del tutto le loro carte, ma la situazione comincia a delinearsi. Al punto che si possono anche azzardare delle piccole proiezioni. Non Ŕ necessario ricorrere a dei sondaggi per interpretare, ad oggi, quelli che potrebbero essere gli orientamenti dei narnesi. Partendo da una considerazione importante: lo scenario politico Ŕ cambiato molto rispetto a cinque anni fa, quando in lizza non c'erano nŔ i Cinque Stelle e nemmeno la Lega. C'Ŕ poi da tenere in considerazione che negli ultimi tempi sembra essere cresciuto l'interesse dei giovani nei confronti della politica. Per non parlare del fatto che i diciottenni del 2017, quelli che avranno diritto al voto a maggio di quest'anno, hanno molti pi¨ "strumenti" in mano dei loro coetanei che parteciparono alle ammnistrative del 2012, per informarsi e per scambiarsi le opinioni. In cinque anni il ruolo dei 'Social' Ŕ diventato straordinariamente importante ed ha cambiato il modo di comunicare. Soprattutto dei giovani. Questo significa che molti voti potrebbero essere "mossi" proprio dalla comunicazione fatta attraverso i social.
De Rebotti favorito?
Facendo oggi un "fermo immagine", si ha la sensazione che De Rebotti, candidato del centrosinistra, sia favorito rispetto agli altri candidati. L'attuale sindaco pu˛ vantare un certo vantaggio per il fatto che i partiti che lo sosterranno (Pd, Psi, Sel ed un paio di liste civiche), sono uniti e compatti, a differenza di quanto sta avvenendo sul fronte opposto. Qui, nonostante i reiterati tentativi fatti da Fratelli d'Italia e Forza Italia, di coinvolgere in un progetto unitario la lista civica 'Tutti per Narni', non c'Ŕ stato verso di convincere Gianni Daniele ed i suoi a creare un gruppo compatto, con un unico candidato sindaco. I tentativi sembrano essere terminati e dunque FdI e FI andranno avanti da soli. Con loro ci carÓ una lista civica, quella di 'Progetto Narni', ma potrebbe anche scapparci un'altra lista a sorpresa. La candidata di questo raggruppamento rimane lei: Eleonora Pace, giovane, brillante e con tanta voglia di fare. A colpire in questa fase Ŕ la tenacia e l'impegno con i quali in casa del centrodestra tutti stanno lavorando a stretto contatto di gomito. I recenti fatti di Amelia, dove a vincere Ŕ stata un'altra donna Laura Pernazza), hanno in qualche modo galvanizzato gli esponenti narnesi di FdI e FI. All'appello mancano i Cinque Stelle che nei prossimi giorni dovrebbero uscire con delle novitÓ riguardanti il loro candidato sindaco. Degli incontri, in questo senso, sono in programma in casa M5S, proprio per decidere a chi affidare il ruolo di candidato. Sarebbero almeno tre gli attuali 'papabili'. Infine c'Ŕ la Lega, dal cui fronte non vengono fuori notizie. Sembra di capire, tuttavia, che il partito di Salvini, potrebbe appoggiare il progetto dei partiti di centrodestra. Ma si tratta di semplici supposizioni. Nei prossimi giorni tutto, forse, sarÓ pi¨ chiaro.
3/2/2017 ore 4:23
Torna su