Lunedì 23/09/2019
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 10:01
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Narni: troppe auto nel centro storico, ma il Comune "difende" i commercianti ed attua delle regole che non risolveranno la situazione
La storia si ripete. Il commercio nel centro storico è in crisi e dunque gli amministratori non se la sentono di intervenire drasticamente sulle problematiche legate al traffico caotico ed alla sosta selvaggia che si verifica puntualmente in tutti gli angoli della città. L’ennesima riunione fra i rappresentanti dei commercianti ed il Comune si è rivelata ancora una volta una inutile perdita di tempo e fino a quando gli amministratori non faranno un atto di forza con il quale imporre delle regole, la situazione rimarrà quella di sempre ed i cittadini continueranno a lamentarsi. All’incontro hanno partecipato il sindaco Bigaroni e l’assessore al traffico Proietti Grilli, ma questi hanno avuto le mani legate perché si sono sentiti dire dai commercianti che se si dovesse chiudere il traffico su via Garibaldi e piazza dei Priori , per loro sarebbe la fine. Come se i problemi delle scarse vendite che essi sono costretti a registrare a fine serata dovesse dipendere dal numero delle automobili che varcano l’arco del Duomo. Ma tant’è, così anche questa volta si è deciso di soprassedere e di far finta che le proteste di quei cittadini che invocano invece una regolamentazione diversa del traffico ed un controllo severo dei parcheggi del centro storico, non ci fossero state. Nuove regole? Poca roba e riguardano in ogni caso disposizioni che erano già state programmate e che, in ogni caso, saranno attuate in via sperimentale. Via Garibaldi diventerà a senso unico, quindi la si potrà attraversare solo salendo da piazza Garibaldi ed andando in direzione di via Mazzini, una volta arrivati in fondo a via Marcellina coloro che non sono residenti saranno costretti a svoltare a sinistra e scendere per Porta della Fiera. In caso contrario, almeno così dovrebbe essere, rischiano la multa da parte dei vigili e dei “canarini” in servizio all’altezza di via Franceschi Ferrucci. Altra novità riguarda il fine settimana: dalle 14 del sabato alla mezzanotte di domenica sarà vietato l’ingresso in via Garibaldi e quindi in tutte le vie situate nella parte centrale della città, a tutti gli automobilisti non residenti, ma anche qui si ponte il problema di chi dovrà controllare che il divieto venga rispettato perché di domenica il servizio doi vigilanza della polizia municipale è ridotto al minimo. E’ stato dato un “contentino” anche alle mamme che accompagnano e vanno a riprendere i loro figli a scuola. Per la materna i genitori verranno dotati di lasciapassare e quindi saranno autorizzati a transitare in via Saffi nonostante il divieto per i non residenti, mentre per le altre scuole il Comune ha deciso che verranno istituite delle navette che prenderanno in consegna gli scolari all’altezza del parcheggio del Suffragio ed in piazza Garibaldi e li accompagneranno fino a davanti il portone della scuola. Stessa cosa, con percorso inverso, alla fine delle lezioni. Nessuna regola, invece, per i genitori degli studenti che frequentano la media “Luigi Valli” in via Mazzini. Qui ogni giorno intorno alle 13 si verificano ingorghi infernali che costringono decine di automobilisti a mettersi in coda in attesa che suoni la campanella della scuola, ma pare che la cosa non interessi agli amministratori.
3/6/2005 ore 4:38
Torna su