Domenica 05/07/2020
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 07:07
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Narni: storie di ordinaria malasanità, undici mesi di attesa per fare una visita cardiologica alla Asl
Problemi di ordinaria malasanità. Che rischiano di non fare più notizia, vista la frequenza con la quale si ripetono. Succede a Narni e protagonista di questa storia è un nostro concittadino che a un certo punto si accorge di avere un problema al cuore. Va dal medico e questi gli prescrive una visita urgente dal cardiologo; il paziente va al distretto sanitario e qui salta fuori la "sorpresa". L'appuntamento che gli viene dato, infatti, è di quelli record: 11 mesi di tempo prima che lo specialista possa visitarlo. Come dire che se quel problema al cuore è serio, come asserisce il medico curante, il paziente rischia di perdere del tempo preziosissimo. L'episodio conferma purtroppo che la situazione sul nostro territorio, in tema di prenotazioni per visite specialistiche, si fa ogni giorno più drammatica. "So benissimo - dice il signore affetto dalla cardiopatia che si è visto rimbalzare l'appuntamento di quasi un anno per potersi sottoporre alla visita specialistica - che potrei percorrere l'alternativa delle visite private a pagamento, ma non ho una situazione economica che mi permette di spendere tutti questi soldi. E chi come me non può rivolgersi a medici privati (a pagamento) come può aspettare un anno per un problema che potrebbe rivelarsi gravissimo?”. Quello che denuncia il nostro concittadino fa il paio con le recenti problematiche riscontrate nei dati ufficiali Asl di fine 2012 quanto erano almeno 4 i mesi di attesa media per degli esami standard come elettrocardiogramma, ecografie e altri esami similari. Insomma, la situazione è davvero drammatica e sarebbe opportuno che qualcuno cominciasse a pensare come metterci una pezza.
20/3/2013 ore 1:30
Torna su