Domenica 12/07/2020
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 06:24
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Narni: si otturano i tubi della fontana di piazza dei Priori e per ripararli gli operai "segano" il travertino, ma quel marmo non era antico
Si sono indignati e qualcuno ha persino minacciato azioni legali nei confronti del Comune per chiedere conto di uno “scempio” compiuto ai danni di un vero e proprio monumento cittadino. Quando qualche mattina fa la gente ha visto gli operai di una ditta aggirarsi minacciosamente con dei “frullini” intorno alla trecentesca fontana di piazza dei Priori, qualcuno ha pensato addirittura di chiamare i carabinieri prima che il terribile attrezzo cominciasse a tagliare le lastre di travertino poste alla base dell’antica struttura. Gli operai erano lì perché l’impianto idrico della fontana aveva smesso di funzionare da qualche tempo e avevano individuato il guasto in una parte della tubatura che si trova proprio sotto al pavimento che circonda l’opera realizzata agli inizi del 1300, da qui la decisione di “tagliare” il marmo per poter avere libero accesso alle tubazioni e poter così sostituire la parte che si era otturata a causa del calcare. “Stanno tagliando a pezzi la fontana di piazza dei Priori”, ha scritto qualcuno sul nostro forum. E altri subito gli hanno risposto: “Pazzi semmai sono coloro che hanno autorizzato un simile scempio”. Ma la preoccupazione dei cittadini è stata prontamente dissipata dalle parole di Roberto Nini, reponsabile dei beni culturali del Comune di Narni. “Non c’è stato nessuno scempio – ha detto Nini -, le pietre che sono state tagliate non sono antiche, esse erano state montate nel 1999 quando venne restaurata la fontana. I cittadini stiano tranquilli: nessuno di noi si sarebbe mai sognato di tagliare con un frullino del marmo del 1300”.
7/6/2006 ore 11:05
Torna su