Lunedì 08/03/2021
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 22:59
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Narni Scalo: mercoledi 19 dicembre fiaccolata in ricordo della prostituta uccisa a Stifone
Mercoledì 19 dicembre alle 17,30 a Narni Scalo, avrà luogo una fiaccolata in memoria di Franca, la giovane prostituta trovata morta nei pressi di Stifone lo scorso 9 dicembre. Ad organizzare l'evento sono le associazioni Cooperativa Cipss, Terni Donne e Forum Donne Amelia. Aderiscono: Antigone – Donne per Narni Città Plurale, Arkan Intercultura, Cantiere d’Arte, Albero di Antonia, Assemblea de-genere, Associazione Liberamente Donna, Associazione Artò, Associazione Cantiere d’Arti, Nascere in Casa Umbria, Associazione i Semi del Sapere, Associazione il Pettirosso, Civiltà Laica, Associazione il Progetto, Associazione Fiore Blu e Nonlasciamolesole Narni. "Franca - dicono gli organizzatori - era una vittima della tratta come molte altre donne che vivono il nostro territorio. La violenza che ha segnato questa vita ci lascia profondamente turbate, indignate, offese, perché Franca era prima di tutto una donna, una donna migrante, che come molte altre viveva ai margini di una società che da una parte stigmatizza, violenta e da ultimo uccide, e dall’altra rimuove con indifferenza lo sfruttamento della prostituzione e la criminalità organizzata che lo gestisce, rendendosi così complice di ogni abuso. Le donne di questo territorio, ancora impreparato ad affrontare il tema della tratta, si mobilitano oggi per dare il primo segnale di denuncia e di presa di posizione, affinché le istituzioni e la cittadinanza si prendano carico e si responsabilizzino rispetto alla tutela della vita di tutte le donne, come quella di Franca. Questa non è una morte di scarto, non è un evento al di fuori della normalità, caratterizzato da particolari condizioni: anche questo Si chiama ìfemminicidio'. E’ morta una donna, una figlia, forse una madre, uccisa per mano di qualcuno, per il fatto di essere donna; non è morta una prostituta, non è morta una straniera, è morta Franca. Mercoledì 19 dicembre alle 17,30 saremo in strada per darle un ultimo saluto, per chiedere con forza alle istituzioni di tutelare la sua dignità di donna, attraverso azioni concrete di tutela legale e ricerca della verità. Chiediamo anche che la sua salma possa essere rimpatriata per darle una degna sepoltura. Vogliamo partire da qui per aprire un percorso di riflessione sul fenomeno della tratta, per poter fare in modo che il territorio sia nelle condizioni di prevenire, intervenire e tutelare consapevolmente tutte le donne. Vogliamo farlo per dare un senso a questa morte". l'appuntamento è dunque per mercoledi alle ore 17 presso la sede della cooperativa Cipss in via della Doga 57 a Narni Scalo.
18/12/2012 ore 12:00
Torna su