Venerdì 10/07/2020
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 02:05
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Narni Scalo: grande successo per il progetto "Orto Giardino", i bambini della Pertini protagonisti
Le insegnanti della scuola primaria “S. Pertini” di Narni Scalo, partecipando al progetto di educazione ambientale ed alimentare, hanno cercato di realizzare insieme ai propri alunni l’esperienza dell’orto a scuola, per porre l’attenzione su grandi problemi come l’agricoltura sostenibile, la sostenibilità ambientale le tradizioni locali. Insieme agli alunni sono attori del progetto il dirigente scolastico Sandra Catozzi, le insegnanti, i nonni, alcuni genitori, che costituiscono la comunità di apprendimento e i rappresentanti dell’associazione Aicu (Associazione Italiana Curatori di Parchi, Giardini e Orti Botanici) per la trasmissione alle giovani generazioni dei saperi legati alla cultura del cibo e alla salvaguardia dell’ambiente. Il progetto nasce da un primo incontro con il sindaco di Narni e l’assessore Mercuri che ci hanno sostenuto per l’opera di preparazione e dissodamento. Sono stati presentati alcuni principi teorici di orticoltura: preparazione del terreno, scelta delle varietà da coltivare, semina e cura dell’orto .Con l’arrivo della primavera è stato preparato l’orto all’interno del giardino della scuola e l'operazione di semina ha visto coinvolte le classi seconde per quanto riguarda i prodotti tradizionali come insalata, pomodori, zucchine, rucola, piselli e le classi 1A e 4D per la semina di fragole e alcune erbe aromatiche. Lunedi 10 giugno si svolgerà la festa dell’orto scolastico, momento conclusivo del primo anno di questo progetto sperimentale. "Abbiamo visto - dicono gli insegnanti - i nostri alunni impegnati, felici e sensibili alla varietà dei cibi, alla stagionalità e ai metodi naturali di coltivazione, curiosi e pronti ad assaggiare quanto loro stessi hanno coltivato. Abbiamo rispettato i ritmi e le fasi della natura. Il risultato è sotto gli occhi di tutti coloro che passeranno in via del Parco".
12/6/2013 ore 11:20
Torna su