Lunedì 23/09/2019
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 09:57
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Narni Scalo: denunciato un operaio 41enne incensurato, ha trovato una carta di credito per terra e l'ha usata per comprare due cellulari
Ha trovato la carta di credito in terra, nei pressi di un bancomat. L’ha raccolta, ma anziché consegnarla ai carabinieri se l’è messa in tasca e più tardi l’ha usata per fare degli acquisti. Per questa ragione un operaio di 41 anni di Narni Scalo, incensurato, è stato denunciato a piede libero dai carabinieri per sostituzione di persona, furto aggravato con l’uso continuato di mezzo fraudolento. I fatti risalgono allo scorso 19 febbraio ma la denuncia è stata effettuata nei giorni scorsi, proprio perché i carabinieri di Narni Scalo hanno voluto insistere nelle indagini fino a quando non sono risaliti all’autore al colpevole. L’uomo appena raccolta da terra la carta di credito, si è recato in un negozio di telefonia di Narni Scalo e qui ha acquistato due cellulari, uno per se ed uno per sua moglie, per pagare ha esibito la carta di credito e sulla ricevuta ha apposto una firma simile a quella del titolare della carta. Una volta uscito, pensando di poterla fare franca, ha bruciato la carta di credito, poi è corso a casa non vendendo l’ora di fare la gradita sorpresa alla moglie. Il maresciallo Ettore Barbera della caserma di Narni Scalo, coordinato dal Comandante Guglielmo Apuzzo, nel frattempo raccoglieva la denuncia di smarrimento della carta da parte del titolare e qualche giorno dopo quella di furto, perché lo stesso si era accorto che erano stati fatti acquisti per 500 euro. Ci sono voluti tre mesi, ma alla fine la verità è venuta a galla e per l’operaio è scattata la pesante denuncia.
2/6/2005 ore 4:43
Torna su