Domenica 12/07/2020
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 04:36
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Narni: nuovi sensi unici e divieti di sosta permanenti, ecco come cambia la viabilità nelle strade del centro storico
“Non sarà una semplice sperimentazione”. Il sindaco di Narni Stefano Bigaroni ha voluto sgombrare il campo da equivoci e nel presentare ieri il nuovo piano del traffico non ha avuto dubbi: “Quello che ci apprestiamo a varare è un piano che ridisegna in modo radicale il modo di vivere il centro storico da parte dei cittadini. Da lunedì (29 maggio n.d.r.) la gente dovrà pian piano abituarsi alle nuove disposizioni che miglioreranno la qualità della vita di chi nel centro ci abita e ci lavora e dei turisti che sempre in numero maggiore visitano la nostra città”. Le novità sono tante e riguarderanno l’asse viario che da piazza Garibaldi si dipana nella parte bassa della città attraverso via Garibaldi, via Mazzini e via Gattamelata. Cambierà tutto, o quasi, sia per quanto riguarda la sosta che i divieti di transito. Andando con ordine, a partire da lunedì mattina sarà rigorosamente vietata la sosta in via Garibaldi e in piazza Marzio, la stessa via Garibaldi diventerà a senso unico a salire in direzione di piazza dei Priori. Coloro che non hanno la residenza nelle vie interessate dalla nuova disciplina del traffico potranno entrare in via Garibaldi e fare il giro via Mazzini-via Gattamelata-via Ferrucci ma una volta arrivati in cima a quest’ultima strada saranno costretti a svoltare a sinistra e ad uscirsene per piazza Garibaldi. Transito vietato ai non residenti anche lungo strada Porta della Fiera in direzione del centro città. Uniche eccezioni sono state riservate ai bus e camion e alle macchine dei portatori di handicap. Con questo intervento, al quale si è arrivati dopo un braccio di ferro con le associazioni dei commercianti che non hanno mai visto di buon occhio una soluzione del genere, il Comune conta di arrivare a una forte riduzione del numero delle auto che varcano ogni giorno la fatidica soglia dell’arco del Duomo. “Vogliamo incentivare l’uso degli spazi presenti al parcheggio del Suffragio – ha detto il Sindaco -, anche perché da quel piazzale ci vogliono solo 1,43 secondi per arrivare attraverso gli ascensori nelle due piazze”. All’incontro di presentazione del nuovo sistema della viabilità e della sosta erano presenti anche l’Assessore al Traffico Enzo Proietti Grilli, la dirigente della Polizia Municipale Emanuela De Vincenzi e il dirigente dell’Urbanistica Antonio Zitti. “Tra un mese faremo una prima verifica e vedremo quali risultati avrà ottenuto questo nostro intervento – ha detto il sindaco – e se necessario apporteremo ulteriori aggiustamenti”.
27/5/2006 ore 5:12
Torna su