Mercoledì 01/04/2020
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 09:14
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Narni, misteri del commercio: la Coop chiude a Tre Ponti, ma al suo posto arriva un altro supermercato
Sorpresi ed indignati. Decine di ex consumatori della Coop, che della cooperativa erano anche soci, interrogano il sindaco sul perché a settembre dell’anno scorso il supermercato di Tre Ponti chiuse i battenti, per questioni relative a strategie di mercato, e a distanza di meno di un anno un altro marchio ha rilevato lo stesso punto vendita aprendovi un supermercato grande come quello che c’era. “Qualcuno ci sta prendendo in giro – dicono tantissimi narnesi che da un giorno all’altro si sono visti chiudere quello che era stato il primo punto vendita in provincia di Terni della catena legata al marchio Coop -. Vorremmo sapere chi è che racconta bugie: forse il sindaco che tempo addietro tranquillizzo tutti affermando che la Coop, una volta chiuso il supermercato di Tre Ponti avrebbe presto aperto altri due piccoli punti vendita a Narni ed a Narni Scalo?”. “Come è possibile – si chiedono ancora moltissimi consumatori narnesi -, che chiude un supermercato che dice di fare magri affari in zona, e poi arriva un altro marchio che riapre all’interno della stessa struttura? A noi sembra un contro senso! E che fine hanno fatto le promesse del sindaco Bigaroni riguardo al fatto che la Coop gli aveva garantito che avrebbe presto raddoppiato la sua presenza sul territorio, con negozi più piccoli?”. La domanda viene girata a Stefano Bigaroni che non ha difficoltà a rispondere: “i cittadini hanno ragione – ammette il sindaco -, dal momento che a distanza di molti mesi Unicoop Tirreno non ci ha fatto sapere nulla in merito a quanto promesso. Mi auguro che gli impegni vengano mantenuti e che il marchio Coop torni presto sul nostro territorio”. La società toscana in effetti, subito dopo la chiusura del supermercato di Tre Ponti di fronte alle vibrate proteste dei narnesi e sollecitata dal sindaco, aveva parlato della eventualità di aprire due negozi di “prossimità”, ovvero di punti vendita di superfici ridotte, ma pur sempre importanti. Ed era sembrato addirittura che fossero già stati individuati i locali dove questi negozi sarebbero sorti, uno nel centro storico, l’altro in una zona facilmente accessibile di Narni Scalo. Ma a quasi un anno dalla chiusura del supermercato tutto tace ed intanto a Tre Ponti è arrivato un altro marchio della grande distribuzione, a conferma che a Narni poteva esserci ancora spazio anche per la Coop. Non si spiegherebbero altrimenti le operazioni di potenziamento e di trasferimento in locali nuovi da parte di altri grandi supermercati che si trovano a pochissima distanza dalla ex Coop.
(Foto di repertorio, presa dalla Rete)
5/8/2011 ore 0:10
Torna su