Sabato 08/08/2020
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 04:37
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Narni: l'emergenza neve è stata affrontata male ed in ritardo, cittadini inferociti con il Comune
Tutta colpa della “reperibilità”. Che per i dipendenti del Comune di Narni non esiste. Così la città ha pagato a caro prezzo l’assenza di questo tipo di servizio che permette di avere a disposizione nel giro di pochissimo tempo il personale necessario ad affrontare le emergenze. Dunque i gravi disagi provocati dalla nevicata che si è abbattuta su tutto il comprensorio narnese venerdi intorno alle 14, sarebbero stati provocati dalla impossibilità di avere a disposizione in tempi rapidi operai e tecnici da impiegare nella fase del pronto intervento. L’unico mezzo spargisale a disposizione del comune è entrato in azione ben tre ore dopo che aveva cominciato a nevicare, mentre nelle zone a rischio (le varie salite intorno al centro storico, quelle di Cigliano, La Quercia, Madonna Scoperta, Capitone e in tutte le altre frazioni) non erano stati nemmeno predisposti i sacchetti contenenti sale che gli stessi volontari della protezione civile avrebbero potuto utilizzare evitando così incidenti ed ingorghi. “Abbiamo immediatamente chiamato i nostri dipendenti del COS (Centro Operativo Servizi) – spiega l’assessore ai Lavori Pubblici Simona Bozza -, ma gran parte di loro abitano nelle frazioni intorno a Narni, le stesse che sono state le prime ad essere colpite dalla nevicata ed a rimanere isolate”. La spiegazione non va giù a molti cittadini, soprattutto a quelli che hanno pagato di persona gli effetti dei disagi provocati da ghiaccio e neve. A causa di cadute sono state tre le persone che sono dovute andare all’ospedale; una donna anziana è scivolata nei pressi di casa e si è rotta un femore, un sessantenne è caduto nei pressi di Maratta e si è fratturato quattro costole, mentre un altro cadendo a terra si è lussato una clavicola. Insomma è bastata una nevicata leggera a mettere sottosopra la viabilità su tutto il territorio comunale. E dire che si sapeva da una settimana che tra venerdi e sabato la neve sarebbe arrivata anche dalle nostre parti!
18/12/2010 ore 15:28
Torna su