Mercoledì 05/08/2020
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 04:28
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Narni: l'assessore Proietti Grilli rivolge un appello ai genitori degli studenti affinchè con le loro auto non invadano via Aurelio Saffi
L’assessore invita i cittadini a fare un uso più moderato dell’automobile. In occasione della riapertura delle scuole del centro storico l’assessore ai Lavori Pubblici Enzo Proietti Grilli ha rivolto un appello a tutti i cittadini, ma in particolare ai genitori degli studenti. “Capisco le esigenze di tutti – ha detto Proietti Grilli – ma anche i cittadini debbono rendersi conto della situazione che si registra nelle vie del centro storico e venirci incontro, nei limiti delle loro possibilità. In via Saffi, dove stiamo completando gli importanti lavori di ristrutturazione della scuola elementare ‘Anita e Giuseppe Garibaldi’, con la ripresa delle lezioni e quindi con il movimento che si tornerà a registrare nella zona, è diventato difficile gestire i flussi del traffico. C’è il cantiere di lavoro, le auto parcheggiate, i pedoni, insomma una serie di elementi che ci suggeriscono di chiedere aiuto in qualche modo ai cittadini che sono soliti passare con la loro auto lungo quella strada. Si tratta di una questione legata alla sicurezza, di un aspetto preventivo, ecco perché mi sento di rivolgere questo appello in modo particolare a quei genitori che hanno l’abitudine di accompagnare i loro figlioli fin davanti all’uscio della scuola. Ripeto – sottolinea l’assessore – nei casi in cui oggettivamente non se ne può fare a meno non sarà vietato transitare per via Saffi, ma laddove possibile chiedo a tutti la collaborazione affinché non vengano a determinarsi situazioni di disagi o peggio ancora di pericolo”. Proietti Grilli ha poi ricordato che “i lavori stanno procedendo a gonfie vele e proseguiranno nei prossimi mesi per quello che riguarda la struttura esterna della scuola, quali il tetto, le grondaie e la nuova tinteggiatura”.
15/9/2005 ore 5:33
Torna su