Sabato 11/07/2020
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 02:53
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Narni: la Prociv Arci lancia una raccolta fondi per acquistare un "Pick-up" da utilizzare nelle emergenze
Un "Pick-up" adibito al pronto intervento. Ovvero uno di quei mezzi allestiti per effettuare interventi di protezione civile in casi di emergenza. E' il gruppo Prociv Arci di Narni che si è attivato da qualche mese per acquisire questo mezzo. Esso permetterebbe all'associazione locale, che dal 1980 si interessa di protezione civile, di effettuare con maggiore efficacia gli interventi di emergenza sul territorio. "L'idea - afferma Lorenzo Filiberti, presidente di Prociv-Arci Narni -, è nata nel corso delle mie frequentazioni presso il direttivo nazionale della nostra associazione. Ad un certo punto è venuta fuori la possibilità di acquisire un pick-up attrezzato di tutto punto ed io non mi sono lasciato scappare l'occasione, creando le premesse per dare il via all'operazione. Il mezzo - spiega Filiberti -, è uno di quelli importanti ed ha un valore che si aggira sui 37mila euro. Una grossa fetta di questo importo è stata messa a disposizione dal nazionale, al resto ci dobbiamo pensare noi. Diciamo che è già da qualche tempo che stiamo raccogliendo del denaro e noi stessi soci dell'associazione (una sessantina in tutto ndr), ci siamo autotassati per raggiungere lo scopo. Abbiamo tuttavia pensato che, per arrivare in tempi brevi all'obiettivo e non perdere così questa importante occasione, è necessario coinvolgere i cittadini narnesi e quanti vogliono darci una mano. Quello che chiediamo sono dei piccoli contributi o delle donazioni che possono essere fatte attraverso un versamento sul nostro conto corrente. Non dobbiamo raggiungere una cifra esorbitante - sottolinea Filiberti -, in quanto stiamo parlando di poche migliaia di euro, tante ne restano per arrivare all'obiettivo. Raggiungere lo scopo sarebbe per noi importantissimo, perchè questo mezzo ci permetterebbe di consolidare le dotazioni del nostro equipaggio e di rendere molto più efficaci gli interventi che andremo ad effetttuare in caso di calamità. Il pick-up è dotato, infatti, di una importante unità antincendio e di altri dispositivi che si rivelano preziosi quando si debbono effettuare interventi in zone impervie. Un mezzo del genere, insomma, - conclude Filiberti -, contribuirebbe a far sentire più 'protetti' i nostri concittadini e darebbe a noi volontari la possibilità di operare in maggiore sicurezza".
NUMERO IBAN DOVE EFFETTUARE I VERSAMENTI
Gruppo Arci Volontari per la Protezione Civile - Banca intesa Sanpaolo Narni Scalo - IT47E0306972710100000005619.
(Nella foto, presa dalla Rete,un pick-up simile a quello che la Prociv Arci di Narni sta tentando di acquisire")
18/1/2020 ore 3:55
Torna su